GROTTAMMARE – Prosegue con entusiasmo la terza edizione del corso sui rapporti tra cinema e filosofia intitolata “La visione e l’enigma”. Si tratta di una sezione “speciale” che fa parte della 24a stagione dell’Associazione Culturale Blow Up di Grottammare, intitolata “Labirinti familiari”.

In questo terzo viaggio le ragazze e i ragazzi dell’ l’IIS “Fazzini-Mercantini” di Grottammare (Liceo di Ripatransone), del Liceo Classico “Leopardi” di San Benedetto del Tronto e del Liceo “Stabili-Trebbiani” di Ascoli Piceno, collaborando tra loro, continuano ad approfondire insieme ai partecipanti gli aspetti che rendono così vicine due forme ricche e potenti di espressione umana: la visione del cinema e l’enigma della filosofia o l’immaginazione filosofica e la riflessione cinematografica. Gli incontri sono coordinati da un gruppo di lavoro misto, composto da insegnanti, studenti e membri di Blow Up.

Si tratta di un momento unico e speciale per vedere a confronto giovani e adulti che riflettono con passione e intelligenza su tematiche importanti sia attuali che inattuali.

Nel terzo appuntamento di sabato 26 gennaio, intitolato “La felicità è reale solo se condivisa? Io e gli altri: i confini dell’identità” (presso l’Ospitale Casa delle Associazioni, al Paese alto di Grottammare, con inizio alle ore 16) studentesse e studenti proveranno a riflettere sulla condizione di solitudine come concetto-chiave tra cinema e filosofia. Si affronteranno cinefilosoficamente temi fondamentali come il rapporto tra solitudine e isolamento, quello tra solitudine e relazione, tra essere umano e natura, tra vuota chiacchiera e dialogo interiore interrogando brani filosofici e sequenze cinematografiche e coinvolgendo gli spettatori presenti nell’interpretazione.

Durante il pomeriggio è prevista una pausa-merenda filosofica, per rinvigorire le capacità riflessive dei partecipanti, con degustazione di dolci e tisane preparati anche con materie prime offerte dal Negozio Biologico “Germogli” di San Benedetto del Tronto.

L’ingresso è libero per tutti gli studenti dei tre Istituti coinvolti; per altri studenti l’ingresso è gratuito con tessera F.I.C. ridotta a 5 euro; per tutti gli altri la tessera F.I.C. ha un costo di 10 euro. Per informazioni e iscrizioni: associazioneblowup@gmail.com, 3779162068.

Per chi vuole la tessera-abbonamento alla Federazione Italiana Cineforum 2018-2019, rilasciata dall’Assocazione Blow Up, può essere sottoscritta velocemente all’ingresso. La tessera F.I.C. consentirà poi di partecipare liberamente a quasi tutte le iniziative del ricco calendario della rassegna.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.