SAMB BASKET: Roncarolo, Ortenzi, Capleton, Quercia, Carancini, Bugionovo, Murtagh, Cesana, Pebole, Di Eusanio, Quinzi, Correia. Allenatore: Daniele Aniello (Simone Carloni 1° assistente).

SUTOR MONTEGRANARO: Lupetti, Sabatini, Rossi, Selicato, Di Angilla, Ciarpella, Bartoli, Palmieri, Valentini, Termperini, Mosconi, Marcantoni. Allenatore: Marco Ciarpella (1° assistente Giorgio Brachetti)

Arbitri: Federico Di Santo e Davide Valletta

LE STATISTICHE IN DIRETTA DELLA PARTITA

LE FOTO DEL MATCH

Statistiche Samb, sotto quelle della Sutor

Intervista finale a coach Aniello

SAMB AVANTI DI UN SOFFIO NEL PRIMO QUARTO. La Samb parte forte tanto che dopo 2 minuti e mezzo è già 6-0 con le firme di Cesana due volte e Ortenzi, i contrattacchi veregrensi si spengono due volte sul ferro. Ci mette un altro minuto buono la Sutor per trovare il primo canestro di giornata che è una stoccata da tre di Selicato che si ripete poco dopo, inframezzato dal primo canestro di Murtagh. La prima metà del primo quarto vede la Samb condurre 9-6 grazie a un tiro libero messo a segno dallo stesso Murtagh.

A 2 e mezzo dalla fine del primo quarto Samb ancora avanti 14-10 e nel frattempo si accende Bugionovo autore di un bel canestro in percussione col capitano che firma anche due assist. I restanti minuti vedono una Sutor più precisa sotto canestro tanto che il primo quarto si chiude 18-17 con gli ospiti che mettono a segno gli ultimi due punti con Ciarpella praticamente sulla sirena potendo ricominciare il secondo quarto col fiato sul collo dei rossoblu.

VIDEO, GLI ULTIMI 30 SECONDI DEL 1° QUARTO

SECONDO QUARTO; SAMB SOTTO DI 7 CIARPELLA SPINA NEL FIANCO Parte forte Montegranaro nei primi istanti del secondo quarto con i gialloblu che mettono subito la freccia e raggiungono il massimo vantaggio della gara dopo un minuto (+4) con le squadre 18-22. Samb un po’ frastornata in questo frangente. La squadra di Aniello inizia a questo punto a ricucire il risultato, che riesce a riagguantare al minuto numero 4 con un bel canestro da tre punti di Carancini: 25-25. Tre minuti e 26 alla fine sul tabellone con la Samb punita da un bel tiro in sospensione di Ciarpella che porta il risultato sul 31-27 per i veregrensi, di nuovo sul +4.  Aniello chiama il time-out per guidare l’offensiva dei suoi negli ultimi minuti mentre la tifoseria ospite si accende per un contatto duro sul numero 8 della Sutor Di Angilla.

Ancora Ciarpella, a 2 dalla fine, fissa un nuovo massimo margine  per la Sutor (+6) mentre arrivati al varco dei 2 minuti dalla fine gli ospiti si guadagnano pure due tiri liberi sempre con lo scatenato Ciarpella che però li fallisce entrambi. Sembra voler scappare la squadra ospite che tiene il + 6 fino al minuto 8 e 40 quando è il classe 2000 Correia, portoghese, a infilare un canestro che vale tre punti e che tiene viva la Samb in vista delle ultime battute del secondo quarto.

Samb che ci prova negli ultimi secondi ma Murtagh sbaglia invece Ciarpella prima infila un bel canestro da dentro la lunetta poi ne mette un altro in sospensione da tre che permette alla Sutor di andare al riposo avanti di 7: 37-30. Rossoblu sotto, dunque, ma avanti nelle statistiche, sia nei tiri totali (52% contro il 37% della Sutor) che in quelli da 2 e da 3 (66% e 30% contro 47% e 25% dei gialloblu) anche se i numeri assoluti sono tutti in favore della Sutor. Ciarpella vera spina nel fianco, 12 punti per lui come Cesana, mattatore del primo quarto in particolare.

TERZO QUARTO: SCAPPA LA SUTOR CHE CHIUDE SOPRA 55-41. Prova a scappare la Sutor a inizio terzo quarto ma il tentativo da 3 di capitan Selicato si infrange sul ferro, ne approfitta Murtagh che riparte e schiaccia fra l’euforia del PalaSpeca: Samb ancora viva 32-37 e la possibilità di portarsi a meno 3 con due liberi guadagnati da Cesana quando è passato un minuto e 25. Non ne va a segno nessuno dei due e allora Di Angilla prima e Rossi poi portano la Sutor sul +10 a 7 e 14 dalla fine mentre Aniello chiama il time out. La Sutor tiene il sostanziale vantaggio e anzi incrementa arrivati a 1 e 47 dalla fine con un +12 firmato dal canestro di Lupetti. L’ultimo minuto del terzo quarto si apre con la Samb sotto di 14 addirittura. La Samb ci prova ma ne tira fuori solo un fallo in attacco. A 23 secondi dalla sirena doppio tentativo dalla lunetta per Luca Quercia che fa 2 su 2 e riporta i rossoblu a -12, entusiasmo subito spento da un canestro messo a segno di Rossi. Sutor che chiude i 3/4 di partita sul 55-41.

ULTIMO QUARTO ANCORA NEL SEGNO DELLA SUTOR CHE CHIUDE LA PARTITA 77-56 Aniello tiene a riposo Bugionovo nel primo minuto e mezzo. Quando il cronometro segna due minuti i rossoblu restano sotto di 13 (45-58) nonostante una bella percussione di Murtagh. Minuto 2 e 30, Valentini va a canestro e prende pure il fallo giocandosi la chance da tre punti: il 14 infila anche dalla lunetta e Sutor che va sul 61-47. 4 e 48 alla fine, Di Angilla spacca la partita con un tiro da tre che vale il nuovo massimo vantaggio Sutor (+20), 67-47 per i gialloblu. Bugionovo risponde prima mettendo lui i due punti che portano i rossoblu a 49 e poi trovando un corridoio per Cesana che sotto al ferro firma il 51-57 con i veregrensi che chiamano il time out.

Si arriva così agli ultimi due minuti di partita con la Samb sempre sotto 53-70. Dentro tutti i lunghi Pebole, Cesana e Murtagh adesso nel tentativo di riaprirla nel finale. Aniello richiama ancora Bugionovo in panchina per Correia, buon tiratore. Niente da fare con Ciarpella che entra come il burro nella difesa di casa portando i suoi stavolta sul + 24 (53-77) quando mancano 60 secondi alla sirena: sarà il massimo vantaggio in assoluto. Di Eusanio infila  due punti per i rossoblu dalla lunetta a 40 secondi dalla fine, si rivelano gli ultimi visto che l’ultimissima occasione di Cesana si ferma sul ferro. Sutor che vince 77-56. Samb in gioco fino a metà secondo quarto quando gli ospiti aprono un solco portandosi fino al massimo vantaggio di +24 a fine quarto quarto. Di Angilla e Ciarpella sugli scudi per gli ospiti con 14 e 13 punti. Cesana miglior realizzatore rossoblu a 18.

VIDEO ULTIMI ISTANTI 4° QUARTO

VIDEO ANIELLO: “Hanno tirato 70 volte, e noi…”. A fine partita coach Aniello commenta così la sconfitta: “Sapevamo che erano i favoriti anche alla vigilia. Non è solo una questione psicologica visto che hanno tirato 70 volte contro le nostre 47. Mi aspettavo di più nell’atteggiamento e nella voglia di lottare dei miei”. Qui il VIDEO dell’intervista al mister.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 651 volte)