SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In questi giorni hanno avuto inizio i servizi di controllo congiunti con utilizzo del Cmr (Centro Mobile di Revisione) tra il personale della Polizia Stradale di Ascoli Piceno e personale tecnico dell’Ufficio Mtc Provinciale, sui piazzali del Centro Agro-Alimentare Piceno, posto nelle vicinanze del casello autostradale A14 di San Benedetto del Tronto/Ascoli Piceno, del raccordo autostradale Ascoli–Mare e della Strada Statale 16 Adriatica.

I servizi sono stati programmati congiuntamente tra il Ministero dell’Interno –Servizio Polizia Stradale – ed il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Uffici della Motorizzazione Civile – e sono finalizzati a prevenire gli incidenti stradali le cui conseguenze, quando sono coinvolti i mezzi pesanti, spesso sono gravi, promuovendo quindi la sicurezza della circolazione stradale.

Trattasi di dispositive in cui, attraverso l’apparecchiatura Cmr, si sottopongono a controlli puntuali e dettagliati i mezzi con i quali si effettua l’autotrasporto professionale di merci, sia sotto l’aspetto documentale che della sicurezza con il controllo specifico dei sistemi meccanici di cui è dotato il mezzo (Sistema frenante, ganci, assi, etc. etc.).

L’eccezionale vantaggio della “location” del Centro Agro-Alimentare, posto in vicinanza dell’Autostrada A14, ben si è prestata per ospitare il dispositivo di controllo congiunto, attingendo I mezzi da controllare dall’Autostrada stessa; completa i vantaggi dei servizi offerti nel Centro, la presenza dei servizi di pesatura con impianto industriale omologato, idoneo per le verifiche da fare anche sui carichi trasportati.

Le attività di controllo sono coordinate dal Vice Questore Dott.ssa Nadia Carletti, coadiuvata dal personale della Polizia Stradale e dal personale tecnico dell’Ufficio Mtc Provinciale.

Intervistati diversi addetti ai lavori operanti nel settore trasporti con Aziende insediate all’interno del Centro Agro-Alimentare, hanno manifestato la piena soddisfazione di questo servizio che da un lato è rivolto alla garanzia della sicurezza stradale e dall’altro ha anche l’effetto di contrastare la “concorrenza sleale” di mezzi circolanti che troppo spesso danneggiano.

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.