SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Samb sta trovando qualche problema inatteso nel tesseramento di Giuseppe Scalera, il terzino destro arrivato dal Pescara in prestito in questa finestra di mercato. L’intoppo sta nel regolamento della Lega che vieta più di tre tesseramenti durante una singola stagione calcistica.

Scalera, infatti, quest’estate era stato tesserato dal Bari di Cosmo Giancaspro che l’aveva immediatamente girato in prestito alla Pistoiese. Quando il Bari è fallito allora il ragazzo è stato tesserato a zero dal Pescara che poi l’ha dato alla Samb, il quarto cambio di casacca formalmente per il ragazzo.

Il caso però è complesso ed è al vaglio degli avvocati della Lega perché, in teoria, il fallimento del Bari dovrebbe annullare il tesseramento sia coi galletti che con la Pistoiese facendo della Samb solo la seconda squadra in cui si è accasato il terzino in stagione. Questa lettura però va fatta collimare con quanto scritto sul regolamento, che non accetta oltre tre maglie diverse in una stagione.

Insomma, la Samb si trova nel bel mezzo di un singolare caso giurisprudenziale. La società rossoblu, che potrebbe essere costretta a non convocare il giocatore per la gara di domani, resta in attesa. Probabilmente fino a lunedì quando, in caso di notizie negative, ci si potrebbe muovere su un’alternativa a Scalera.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.