MONTEPRANDONE – HC Monteprandone più leggero dopo avere spezzato (a Camerano) il tabù trasferta. Ma adesso, per restare in alta quota, serve confermarsi al palazzetto di via Colle Gioioso, dove nella prima parte di campionato sono maturati 6 successi su 6.

E stavolta l’impegno è di quelli significativi: sabato 19 gennaio alle 18 a Monteprandone arriva Pescara, terza in classifica insieme alla squadra di coach Andrea Vultaggio e a Chiaravalle, a quota 14. Uno spareggio bello e buono per i verdi, che vogliono provare a rimanere in scia della capolista Chieti, 4 lunghezze sopra. Monteprandone orfano del pivot Mariglen Cani, squalificato per 2 giornate dopo il 33-24 di Camerano. Anche Pescara ha aperto il 2019 con una vittoria, quella soffertissima contro la Lions Teramo.

SETTORE GIOVANILE Bis di successi per l’Under 19, che domenica scorsa ha battuto Chiaravalle 38-34 e lunedì ha superato a domicilio Cingoli (36-28), nel recupero della settima giornata. I verdi, con 5 vittorie e una sconfitta, restano i più immediati inseguitori della capolista Cus Ancona U19, capolista a punteggio pieno. E nel fine settimana è andata bene anche all’U15 monteprandonese, di forza al Colle Gioioso contro Chiaravalle (45-22) e adesso seconda alle spalle di Cingoli A.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.