MONTEPRANDONE – Riceviamo e pubblichiamo una lettera aperta ai cittadini di Monteprandone di Romano Speca, ex amministratore comunale, in merito alle prossime elezioni comunali.

Tra pochi mesi si terranno le elezioni amministrative a Monteprandone.

Sono un cittadino ed un ex amministratore, ancora appassionato della Politica, passione dalla quale non si va mai in pensione. Ritengo pertanto utile condividere con voi cittadini alcune riflessioni sulle possibilità che si aprono per il prossimo futuro a Monteprandone.

L’attuale Amministrazione, in continuità con l’operato delle precedenti, di cui ho fatto parte, ha mantenuto la centralità dei valori democratici e solidali a cui ci siamo sempre ispirati.

Il Bilancio di previsione ha riconfermato una grande attenzione per le realtà associative e di volontariato; importanti risorse sono state destinate ad interventi di natura sociale, dimostrando con la forza dei fatti che anche di fronte alle difficoltà dovute alla crisi economica nazionale non sono stati intaccati i valori fondanti propri del nostro patrimonio politico e culturale.

Mi auguro pertanto che su questi temi, anche in futuro non ci si allontani da queste scelte, che hanno sempre seguito un percorso di buon senso e di concretezza.

Però bisogna prendere atto che è indispensabile migliorare ulteriormente quanto già fatto, e la strada è ancora lunga. Vanno ascoltate le richieste di rinnovamento che emergono con forza anche nella nostra realtà locale. È pertanto necessario che la prossima Amministrazione adotti una maggiore trasparenza, e che vengano modernizzate prassi burocratiche ormai obsolete. La cittadinanza chiede, a ragione, più sicurezza e controllo nei quartieri e in generale, una migliore qualità dei servizi pubblici.

Per questo esorto chi sarà chiamato ad amministrare il territorio, a farlo con la giusta responsabilità: conquistare il favore dei cittadini con slogan roboanti e con promesse prive di sostenibilità non è, a mio parere, una buona pratica, perché ciò che rimarrà alla fine saranno i risultati.

Credo che occuparsi del territorio a piccoli passi, con costanza e competenza, in base alle esigenze quotidiane, sia un percorso utile e di vicinanza concreta ai cittadini. Confido soprattutto nei giovani, custodi delle nuove competenze, e in tutti i cittadini monteprandonesi, degni di una proposta credibile e concreta. L’impegno è di noi tutti.

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.