RIPATRANSONE – Hanno inviato una lettera indirizzata al sindaco Alessandro Lucciarini di Ripatransone e al Presidente della Provincia di Ascoli Sergio Fabiani, i consiglieri comunali del gruppo di opposizione “Progetto Paese“, in merito al fenomeno dell’acqua sporca fuoriuscita dai rubinetti negli ultimi giorni.

Anche se lo stesso De Angelis fa notare come, nella mattina del 17 gennaio, la situazione sia migliorata rispetto a quando vedete nella foto scattata in una abitazione ripana il 16 gennaio, anche se il flusso idrico non è ancora tornato quello normale, con acqua limpida.

Di seguito la lettera di Progetto Paese: “I sottoscritti consiglieri comunali Antonio De Angelis, Roberta Capocasa, Giada Pierantozzi e Luca Vitale, facendo seguito alle segnalazioni pervenute relativamente all’acqua sporca dai rubinetti, dopo la chiusura dell’acquedotto, chiediamo di voler provvedere al controllo del flusso dell’acqua presso gli Istituti scolastici del Centro cittadino, considerato che stamattina l’acqua che fuoriusciva dai rubinetti era di colore marrone e potenzialmente pericolosa, soprattutto per gli alunni frequentanti l’Isc di Ripatransone che usufruiscono della mensa scolastica.

Vi chiediamo inoltre, nel caso che l’Istituto non sia fornito di impianto di depurazione dell’acqua e finché permane tale situazione di emergenza, di voler intercedere presso la Dirigente scolastica affinché autorizzi gli alunni a munirsi di acqua minerale in bottigliette”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.