SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A bordo di uno scooter per  distribuire cocaina. Gli agenti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile ascolana, all’alba di sabato 12 gennaio hanno arrestato un albanese, H.R. 27enne, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’attività è stata effettuata in seguito a diverse segnalazioni giunte dai residenti di via Zuccoli, al confine tra San Benedetto e Grottammare, che lamentavano uno strano via vai, nelle ore più disparate, nei pressi di un garage in uno dei condomini della via.

Servizi di appostamento effettuati dagli uomini dell’Antidroga hanno consentito di individuare un giovane che era solito giungere al box di via Zuccoli, a bordo di uno scooter, per poi incontrarsi con altri al fine di consegnare presumibilmente stupefacente. Venerdì sera i poliziotti della Squadra Mobile, dopo aver individuato l’abitazione in via Foscolo, hanno notato il giovane entrare ed uscire velocemente e si decideva quindi di procedere al controllo; subito perquisito è stato trovato in possesso di due dosi di cocaina già pronte allo spaccio ed una dose di oltre due grammi in una stagnola.

La perquisizione domiciliare ha consentito di recuperare altro stupefacente dello stesso tipo per un peso di oltre 8 grammi, bilancino, materiale per il confezionamento, 2.140 euro in contanti, provento dello spaccio, e le chiavi del garage di via Zuccoli. Qui sono stati trovati oltre 250 grammi di cocaina, altro bilancino e cellophane per la preparazione delle dosi. Oltre 26 mila euro in contanti sono stati trovati invece nella abitazione della madre del giovane albanese, segno tangibile dell’evidente ed importante “giro” dello spaccio di cocaina a San Benedetto del Tronto. Per l’arrestato si sono aperte le porte del carcere di Marino del Tronto.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.