SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sabato si è concluso il primo torneo nazionale giovanile “Città di San Benedetto”. Vinta dal Genoa Under 16 sui pari età dell’Atalanta, la competizione ha visto la partecipazione, oltre che delle locali Samb, Fermana e Pescara anche di altre big del calcio italiano come Inter, Udinese e Sassuolo.

Per San Benedetto si è trattato della prima apertura verso un evento dedicato al calcio giovanile di portata così ampia tanto che l’Amministrazione ha salutato con enfasi tutte le fasi del torneo. Per Piunti, intervenuto assieme all’assessore Tassotti alla premiazione dei primi classificati, il torneo verrà consolidato nei prossimi anni e si appresta a “diventare una pietra miliare del calcio giovanile italiano”.

Ma quanto è costato a San Benedetto ospitare il torneo? La spesa è individuabile in 25mila euro tondi tondi come da contenuto di una delibera approvata dalla Giunta il 28 dicembre scorso. Nato da un’idea dell’assessore Pierluigi Tassotti e dell’ufficio Sport del Comune con la collaborazione del Porto D’Ascoli Calcio, infatti, il torneo “Città di San Benedetto” trova copertura per 19.400 euro come contributo alle associazioni sportive e per altri 5600 euro nelle politiche giovanili.

Qui l’estratto della delibera.

 

 

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.