SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una sola offerta di acquisto per l’immobile dell’ex Scuola Curzi, in via Golgi, messo in vendita dall’Amministrazione Comunale. Le manifestazioni di interesse potevano arrivare entro l’11 dicembre. La base d’asta era di un milione e 400 mila euro.

Adesso sarà la Commissione tecnica di valutazione delle offerte, istituita proprio per valutare la situazione dell’immobile di via Golgi, ad esprimere il proprio parere. Presiede la Commissione il dirigente settore Lavori Pubblici Farnush Davarpanah, e la compongono Maria Teresa Massi direttrice dei Servizi Amministrativi e Maria Paola Romani, del servizio Gestione Patrimonio Immobiliare.

L’aggiudicazione definitiva dell’immobile ancora non c’è visto che la commissione citata “è ancora nella fase di adempimento delle verifiche sui requisiti generali dell’offerta pervenuta in dicembre” ci dice al telefono proprio la dottoressa Maria Teresa Massi. Tra l’altro il presidente Farnush, per motivi personali, è stato assente nelle ultime settimane e quindi non ha potuto materialmente interessarsi della pratica.

Se le operazioni dovessero andare a buon fine si tratterebbe di un “tesoretto” importante per l’Amministrazione che ha già annunciato che parte di quei soldi serviranno a finanziare i lavori al vecchio stadio “Ballarin”. E chissà se un’altra parte non possa servire anche per iniziare a ragionare sul completamento del lungomare Nord, grande obiettivo sul fronte Lavori Pubblici per Piunti & Co.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.