(si ringrazia Fernando Ciarrocchi)

MONTEPRANDONE –  L’edizione 2018 del Natale monteprandonese si sta contraddistinguendo per un vero e proprio pullulare di iniziative. In primis non può non essere menzionato il riallestimento dello storico presepe in via Limbo in cui negli ambienti degli antichi locali della rua medioevale sono riprodotte scene di vita di tempo ormai andato : la famiglia riunita a cena, il fornaio, la donna che si reca allo sporto dei monti di pietà e tanto altro. Il tutto curato nei minimi particolari tanto che sembra di vivere in quel periodo quasi fosse un effetto magico della macchina del tempo.

Tutto questo è stato possibile grazie al lavoro dei volontari dell associazione Pro Loco che ideò e realizzò questo presepe con sagome umane utilizzando i manichini sin dal lontano 1970.

Altra tappa immancabile è la bellissima mostra dei presepi artistici allestita negli spazi espositivi di palazzetto Parissi. Si possono ammirare dei veri capolavori realizzati da maestri presepisti provenienti da molte regioni italiane. L iniziativa è curata dall’Accademia presepiale di Monteprandone e dalle Associazioni culturali “Segui la cometa” e “Monsignor Eugenio Massi” con il patrocinio del Comune di Montepradone. La mostra è visitabile fino al 6 gennaio dalle 15.30 alle 19.30.

Alprimo piano sempre di Palazzetto Parissi vi è una bellissima mostra di presepi in miniatura provenienti da tutto il mondo. Sono di Padre Nicola Iachini, religioso francescano del Santuario di San Giacomo della Marca di Monteprandone. Sono circa 700 presepi ben esposti in apposite teche allestite nei due ambienti che prevedono il locale della civica libreria dei codici di San Giacomo della Marca. Gli stessi presepi sono stati già esposti a Bruxelles, Parigi e nelle principali città del Belgio dove hanno ricevuto la visita della Regina Paola del Belgio e di altre alte cariche istituzionali. La singolare mostra è visitabile fino al 6 gennaio tutti i giorni dalle 15,30 alle 19,30.

L’associazione dei commercianti Centopercento, in collaborazione con la Regione Marche, la Provincia di Ascoli Piceno, il Comune di Monteprandone, l’Associazione Pro Loco di Monteprandone, BIM Tronto e Istituto Comprensivo di Monteprandone, ha organizzato “Natale al Centopercento” un ricco carnet di iniziative per tutte le fasce d età. La casa di babbo Natale presso il centro comunale Giovaerti, il mercatino di Natale con le caratteristiche casette di legno in piazza dell’ pUnità, dove è posizionata l’immancabile pista di ghiaccio.

Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.