SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Calcio al quale non si era abituati, nel giorno di Santo Stefano, ma oggi tutto è così, prendere o lasciare. E sembra abbiano scelto di “prendere” i tifosi della Fermana, che arriveranno a San Benedetto in 400, per sostenere i canarini di mister Flavio Destro, un vero condottiero della panchina, con una promozione in Serie C, una salvezza lo scorso anno e un campionato ai vertici in quello in corso, nel quale la Fermana ha anche toccato il primo posto in classifica ottenendo fino ad ora risultati roboanti e inaspettati.
Fermana al momento a 28 punti, al pari della Vis Pesaro e ad una sola lunghezza dal duo Ravenna-Triestina, che guarda la Samb per una volta dall’alto in basso. I rossoblu, pur in grande rimonta, scontano il brutto avvio di campionato e hanno 23 punti. Gara quindi importante per mister Roselli, anche lui uomo espertissimo di calcio che ha l’obiettivo di ridurre la distanza dalla truppa di Destro per poi giocarsi un 2019 su tutt’altre basi, con una panchina rimodulata e i troppi infortunati recuperati.
Si incontrano due tra le migliori difese del campionato (13 i gol presi dalla Fermana, soltanto la Vis con 12 ha fatto meglio, 14 la Samb, che ha un passivo di un solo gol subito nelle ultime sette gare), con attacchi un po’ anemici (12 gol i canarini, 14 i rossoblu): tutto fa pensare ad una gara molto tattica, ma il campo spesso tradisce le aspettative della vigilia.
Samb che ha convocato Celjak, assente nella trasferta di Gubbio. Bisognerà vedere come mister Roselli valuterà lo stato di forma di alcuni suoi uomini e come deciderà di schierare la squadra: se Celjak non dovesse giocare (il 30 la Samb sarà impegnata a Renate per la prima del ritorno) al suo posto sarà nuovamente impiegato con terzo difensore Gelonese. i dubbi riguardano l’attacco, dove Russotto sembra pronto all’esordio dal primo minuto e Di Massimo è l’unico elemento, considerata l’assenza di Stanco, che può agire da prima punta, seppur atipica (De Paoli fino ad ora non ha disputato un solo minuto di gioco e probabilmente sarà ceduto a
gennaio).
Da capire dunque se, oltre ai confermatissimi Rapisarda e Cecchini sugli esterni e al trio di centrocampisti Caccetta (play maker), Signori e Rocchi come mezzale (quest’ultimo si spera abbia recuperato dopo gli sforzi di Gubbio), Roselli preferirà la coppia di attaccanti (quindi Calderini-Di Massimo o Calderini-Russotto) oppure se continuerà sul modulo molto coperto con Ilari trequartista.
Samb e Fermana si affrontano per la quattordicesima volta a San Benedetto in gare di campionato, con i precedenti a favore dei rossoblu: fino ad ora 10 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte. L’ultima sconfitta data 30 gennaio 2005 quando la Samb di mister Ballardini venne sconfitta 1-0 con gol di Smerilli a pochi minuti dal termine. L’ultima vittoria rossoblu invece risale esattamente ad un anno fa: il 29 dicembre 2017 la squadra di Capuano si impose per 3-0 con rete in apertura di Miracoli e doppietta nel secondo tempo di Di Pasquale, a seguito di due calci d’angolo.
Nessun testo alternativo automatico disponibile.

ARBITRO Arbitra Samb-Fermana il signor Paride De Angeli di Abbiategrasso. Al quinto anno nella “Can Pro” ha due precedenti con la Samb, casualmente entrambi in trasferta a Fano. Il 5 febbraio 2017 i rossoblu di Sanderra si imposero per 2-1, con reti di Mancuso e Agodirin in avvio e gol fanese di Germinale su Rigore. E sempre a Fano, lo scorso 21 ottobre, arrivò il primo pareggio esterno per mister Roselli, con reti di Acquadro dopo 3 minuti e pareggio di Stanco nel secondo tempo (in questa occasione venne espulso Roselli).

Assistenti di De Angeli saranno Alessandro Pacifico di Taranto e Marco Trinchieri di Milano.7

VIABILITA’ Viale dello Sport sarà interdetto al traffico a partire dalle ore 13 e su tutta la via sarà attivo il divieto di sosta. Non saranno accessibili né il parcheggio nord del Riviera delle Palme né quello antistante il Palazzetto dello Sport. Allo stesso orario saranno aperti i cancelli di ingresso.
Per l’acquisto del biglietto è necessario un documento d’identità dato che, a seguito della nuova normativa europea sulla privacy, non è più possibile tenere in archivio dati sensibili. Il giorno della gara il botteghino Ospiti resterà chiuso.

Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.