GROTTAMMARE – Un musical dedicato all’Arma dei Carabinieri e alla figura di Salvo D’Acquisto, vice brigadiere insignito di Medaglia d’oro al valor militare alla memoria per essersi sacrificato il 23 settembre 1943 per salvare un gruppo di civili durante un rastrellamento delle truppe tedesche.

C’era la Seconda Guerra Mondiale e i soldati tedeschi volevano uccidere 22 persone di Palidoro, provincia di Roma, per vendicare la morte di militari teutonici, deceduti per uno scoppio di una bomba. Salvo D’Acquisto non permise tutto ciò e si sacrificò per salvarle.

Un gesto ancora oggi ricordato e ammirato. L’associazione sambenedettese Il Rompibolle ha realizzato “Da Salvo”, regia di Paola Olivieri.

Il musical si terrà sabato 22 dicembre al Teatro delle Energie di Grottammare alle 21. E’ già “sold out” non ci sono più biglietti per la “data zero”. Ci sarà anche la nipote di Salvo D’Acquisto, Valentina D’Acquisto, Capitano dell’Arma in servizio a Roma. La prima si terrà il 5 gennaio 2019 ad Ascoli al Ventidio Basso.

Il 14 dicembre si è tenuta la conferenza stampa in Comune. Presenti il sindaco Enrico Piergallini, il comandante provinciale dei Carabinieri, Tenente Colonnello Ciro Niglio,  la responsabile dell’associazione Il Rompibolle nonché autrice dello spettacolo insieme a Pasqualino Palmiero, Paola Olivieri.

Pasqualino Palmiero apre la conferenza: “Da circa undici anni abbiamo dato vita all’associazione. Quest’anno ci siamo voluti cimentare su una cosa a cui teniamo tanto. Non è un’esaltazione dell’Arma ma vogliamo raccontare dell’uomo che sta dietro alla divisa. All’interno della nostra associazione ci sono otto carabinieri e forse abbiamo preso spunto proprio da loro. Ci sono anche un finanziere e un magistrato se vogliamo essere precisi. Ringrazio il Colonnello Ciro Niglio poiché grazie a lui abbiamo ottenuto il patrocinio dell’Arma e ciò non era una cosa scontata. Altro ringraziamento va al sindaco Enrico Piergallini per la concessione del teatro e la sua disponibilità. Un grazie anche all’associazione dei carabinieri in congedo che aveva preso contatto con il fratello di Salvo D’Acquisto: purtroppo non verrà allo spettacolo ma presto ha promesso di venirci a trovare. Ci sarà la nipote Valentina D’Acquisto, capitana dei carabinieri in servizio a Roma. Lo spettacolo si svolge in un locale dove torna un ex barista che si è arruolato e spiega le sue motivazioni di entrare nell’Arma e ci saranno degli intrecci con altri personaggi. Ci sarà la narrazione della storia di Salvo D’Acquisto a cui abbiamo dedicato una canzone del Musical. Ringrazio anche uno dei protagonisti, Carl Fanini, per la partecipazione straordinaria. I biglietti sono stati venduti tutti e abbiamo già il ‘Sold Out’. Ma il 5 gennaio si terrà la prima ad Ascoli al Ventidio Basso”.

Ciro Niglio dichiara: “Da carabiniere ringrazio l’associazione per quello che hanno fatto. In primis per la solidarietà poiché parte dell’incasso andrà agli orfani dei militari che hanno perso la vita durante il servizio. Il sottotitolo ‘usi obbedir tacendo e tacendo morir’ è una cosa che ho gradito molto. La fedeltà che diamo ai cittadini è una cosa che dimostriamo quotidianamente. Dal punto di vista artistico ringrazio Paola Olivieri per averci portato in un Musical. Credo sia la prima volta che accada. Da amante del teatro, sono onorato di tutto ciò. Parlare di Salvo D’Acquisto è emozionante. E’ stato un ragazzo che ha dato la sua vita, a soli 23 anni, per salvare 22 civili accusati dai tedeschi di aver organizzato un attentato. Questa è stata fedeltà assoluta alla cittadinanza e noi vogliamo ispirarci a questi valori, utili a tutte le generazioni”.

Enrico Piergallini: “Per il nostro Comune è stato un onore avere la ‘data zero’ di questo importante spettacolo e poterlo ospitare al teatro delle Energie. Ci riempie di gioia e di soddisfazione. La città ringrazia per questo dono fatto vicino Natale. Il teatro d’altronde è nei pressi via Salvo D’Acquisto, una bella coincidenza. Per tre ragioni non potevamo dire di no: è una produzione del territorio ed è giusto premiare gli artisti locali, è uno spettacolo originale poiché propone con un linguaggio nuovo l’Arma e infine è una sfida difficile poiché si rischiava di andare sulla retorica o oltre le righe nel raccontare l’Arma. Per fare tutto ciò, al meglio, sicuramente è stato fatto tutto con passione”.

Di seguito la locandina con tutti i nomi dei protagonisti


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.