SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Saranno i profumi e i sapori del Mare Adriatico i protagonisti della seconda tappa del format “L’unione fa le Marche”, ideato dall’Associazione Picenum Tour e Le Marchese del gusto per promuovere l’enogastronomia regionale attraverso il dialogo tra le sue eccellenze locali e la collaborazione tra gli chef delle diverse province.

L’appuntamento è per venerdì 14 dicembre all’Antico Caffè Soriano di San Benedetto del Tronto, dove lo chef di casa Simone Ventresca aprirà le porte della sua cucina ai colleghi Rosaria Morganti del Due Cigni Ristorante di Montecosaro (MC) e Nikita Sergeev del Ristorante L’Arcade di Porto San Giorgio (FM).

La cena a sei mani proporrà un intrigante menù dove gli ingredienti del territorio saranno interpretati in chiave originale dando vita a un percorso polisensoriale dove il racconto delle materie prime e delle ricette si alternerà ad assaggi e abbinamenti sorprendenti con i vini delle cantine Lucchetti di Morro d’Alba (AN) e Le Canà di Carassai (AP)

Il “Benvenuto dello chef” sarà il Bignaccalà di Simone Ventresca, a cui seguiranno due antipasti: A spasso con Alice (Ventresca) e le Lenticchie e biglie di mare (Morganti). Strozzapreti con ceci neri e trippe di pescatrice (Sergeev) ed Eclissi marina (Ventresca) saranno i due primi piatti della serata, preludio a una golosa mazzolina panata al tartufo (Morganti). A chiudere la cena saranno il dessert Trelatti (Sergeev) e un dolce finale con caffè e piccola pasticceria.

Come per la prima cena, anche questa tappa sarà un’occasione da non perdere per scoprire tesori di un artigianato agricolo d’eccellenza. Ogni chef, infatti, lavorerà ingredienti locali selezionati: Nikita Sergeev utilizzerà la pasta Carla Latini, Simone Ventresca proporrà le aliciEuromar, mentre Rosaria Morganti attingerà dai prodotti agricoli del Mercato della Terra di Civitanova.

L’evento è a numero chiuso, informazioni e prenotazione obbligatoria al 324.5938465o al 338.9121063.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.