BERGAMO – La Samb strappa un punto da Bergamo. Finisce 0-0 contro l’Albinoleffe. Per i rossoblu parleranno mister Roselli e Andrea Zaffagnini, ex di turno.

Giorgio Roselli: “Il pareggio mi soddisfa, forse anche qualcosa di più. Noi eravamo in una situazione che sfiorava il dramma. Quindi mi prendo questo punto fantastico, c’erano in campo giocatori che erano affaticati da domenica, non avevamo le gambe. Speriamo di recuperare per sabato, purtroppo questo calendario non ci aiuta con tante partite ravvicinate. E’ stato uno sforzo sovrumano ma c’è il giusto spirito. Per la partita col Rimini spero di recuperare Signori. I ragazzi hanno marcato bene e concesso poco, a parte gli angoli e qualche calcio piazzato. Mi prendo questo punto contro una squadra che non merita la posizione di classifica che occupa”.

Franco Fedeli (sentito al telefono): “Veramente una brutta gara. Abbiamo subito per tanti minuti i loro atracchi. Non so, loro sono una squadra ultima in classifica… Gli attaccanti è come se non ci fossero stati in campo. L’unica consolazione è stato il risultato, positivo in questa situazione. Mi auguro che sia stata una parentesi e sabato tutto torni come prima di questa partita.”

Michele Marcolini: “E’ stata una partita a senso unico, non credo che nessuno si offenda. Siamo stati aggressivi per tutti i 90′ creando tanto. Purtroppo la foto di questa partita è quella traversa presa all’ultimo minuto. Siamo stati puniti a Rimini all’ultimo respiro facendo sempre noi la partita. Oggi è stata una gara simile, il nostro portiere ha giocato solo coi piedi. Non possiamo permetterci di fare 0-0 in partite così. Non riusciamo a fare gol e ne possiamo uscire solo col lavoro”.

Andrea Zaffagnini: “E’ stata dura oggi, grande sofferenza dietro ma lo sapevamo perché l’Albinoleffe è una squadra tosta, che corre e non merita la sua classifica. Grazie anche a Pegorin e a quella traversa che hanno preso alla fine. Questo è un punto d’oro perché abbiamo ottenuto il massimo che potevamo da questa gara. Io in crescita rispetto all’inizio? Ce la metto tutta, ovviamente all’inizio dovevo ambientarmi in una nuova città e con nuovi compagni. Le mie condizioni fisiche? E’ dalla partita contro la Triestina che ho problemi a un ginocchio che tende a gonfiarsi, stringo i denti”.

Francesco Agnello: “Siamo contenti per la nostra prestazione, molto meno per il risultato. Nell’ultimo periodo ho qualcosa da dire anche per l’operato degli arbitri. Qualche decisione arbitrale non va come dovrebbe, sembra che il gol che ci hanno annullato era regolare. Ci hanno detto così anche se non l’ho ancora rivisto. Avevo i miei dubbi anche dal campo. Queste partite però dobbiamo portarle a casa”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.