SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Stato di emergenza idrica nel Piceno, il livello di allarme è salito al codice rosso.

“Per fronteggiare lo stato di emergenza idrica, dovuto alle scarse precipitazioni ed alle modifiche alle sorgenti conseguenti agli eventi sismici del 2016 – si legge in una nota della Ciip – si ritiene necessario ed urgente sensibilizzare l’utenza al contenimento dei consumi, raccomandando quindi a tutta la cittadinanza di utilizzare l’acqua con parsimonia per le sole esigenze igienico – potabili”.

Utilizzi non consentiti quali innaffiare orti e giardini, cortili, lavare automezzi, pulire strade, marciapiedi con l’acqua potabile sono proibiti. Ai trasgressori verranno applicate sanzioni fino a 500 euro.

“L’azienda sta monitorando la situazione” conclude la Ciip.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.