PORTO SAN GIORGIO – Ancora una gara sulle montagne russe per una De Mitri Volley Angels che non riesce a trovare l’appuntamento con la prima vittoria nel campionato di serie B2 femminile. Contro la Deco Domus Noci finisce 2-3 (25-20, 25-27, 17-25, 27-25, 7-15) nonostante i primi due set siano stati giocati dalle padrone di casa con la determinazione e la grinta giusta, mettendo sotto un avversario tosto che ha vinto con il massimo scarto tutti gli scontri salvezza.

Tuttavia, c’è sempre qualcosa che poi si interrompe nei delicatissimi meccanismi del team rossoblù; per cui, dopo avere condotto il primo set con ampio margine (+8) e avere subito una rimonta fino ai -2, la De Mitri riesce a dare lo strappo finale ed a chiudere con merito 25-20.

Nel secondo set stessa musica: la squadra della coppia Napoletano-Ciotola avanti con determinazione fino ai + 8 ed addirittura 24-19, per poi subire il ritorno di Noci che chiude il parziale 27-25 a proprio favore.

Sull’onda dello scoramento del set incredibilmente perso, la De Mitri torna in campo nel terzo parziale totalmente frastornata e nelle mani delle giocate della Deco Noci rinvigorita dalla precedente rimonta.

Male questo set e malissimo anche l’inizio del 4° set, con il Noci in totale controllo del match (ultimo time out di coach Napoletano sul 11-18 per le pugliesi). Poi, per quegli stranissimi meccanismi della pallavolo, proprio nel momento della disperazione, ecco che, complice anche un calo di tensione nelle atlete pugliesi, la De Mitri torna sotto e punto dopo punto arriva al riaggancio e alla vittoria, portando la partita al tie break.

Il quinto set purtroppo è invece senza storia, visto che le ragazze di coach Napoletano avevano esaurito le energie mentali inseguendo il risultato del set precedente.

Questa la formazione della De Mitri: Baldassarri, Levantesi, Pepa, De Toma, Pierantoni, Tiberi, Conforti (L1), Quaglietti (L2), Stecconi, Piersimoni, Salvucci, Macchini. All: Napoletano-Ciotola.

Sabato, Pierantoni e compagne disputeranno un atteso derby a Offida contro la locale formazione della Ciù Ciù.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.