MONTEPRANDONE – Nel cuore di Centobuchi si respira già l’atmosfera natalizia. Domenica 9 dicembre, piazza dell’Unità si è riempita dei sorrisi di tante famiglie. Infatti, tra la pista di pattinaggio, le bancarelle del mercatino e il rifugio di Babbo Natale, non c’era certamente da annoiarsi.

La pista di pattinaggio sul ghiaccio era gremita di grandi e piccini che pattinavano a ritmo della canzoni tipiche di questo periodo. Ma il cuore del divertimento dei più piccoli è stato certamente il rifugio di Babbo Natale, dove proprio ieri si è tenuto il laboratorio di creazione di presepi, in compagnia degli aiutanti elfi.

La soddisfazione per il successo di questi giorni, in cui sono state registrate oltre 600 presenze al giorno, arriva dai commercianti del mercatino che fa da cornice alla pista di ghiaccio: “Siamo aperti dal 17 novembre, ma possiamo dire che questo fine settimana è stato senz’altro quello con maggiore affluenza. Cerchiamo di continuare così, sperando anche che le condizioni meteorologiche ci assistano”.

Nonostante l’atmosfera magica e festosa, tipica del Natale, nel corso del pomeriggio è stato organizzato un momento di raccoglimento per le vittime della discoteca di Corinaldo, con il lancio nel cielo di palloncini bianchi.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.