FOTO LIVE DI MATTEO STRACCIA

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tutto pronto per Samb-Sudtirol, 15^ giornata di andata del girone B di Serie C. I rossoblu vivono uno dei momenti più complicati della stagione con una rosa ridotta all’osso da infortuni e squalifiche. Con Di Pasquale (rottura del legamento crociato), Calderini, Biondi e Stanco fuori e con un Andrea Russotto che va in panchina quasi soltanto per fare numero, Roselli ha le scelte praticamente obbligate. Nel suo 3-5-2 davanti a Pegorin giocheranno Celjak, Miceli e Zaffagnini, poi Rapisarda e Cecchini esterni col trio solito in mezzo costituito da Rocchi, Gelonese e Signori. Davanti l’inedita coppia Ilari-Di Massimo.

Curva Nord gremita e caldissima, guarda (link in basso) anche la diretta video che abbiamo realizzato

VIDEOTIFO, DIRETTA SU FACEBOOK

Samb – SudTirol videotifo 1 tempo

Posted by Riviera Oggi on Sunday, 9 December 2018

Un altro 3-5-2 il modulo che i rossoblu devono affrontare oggi. Paolo Zanetti schiera in avanti la coppia Turchetta-De Cenco, con quest’ultimo che prende il posto di Costantino, che si accomoda in panchina. Sugli esterni i pericoli sono Tait e Fabbri mentre in mezzo al campo trovano spazio Fink, Morosini e De Rose. Solo panchina per l’ex rossoblu Luca Berardocco.

Samb. All.: Giorgio Roselli (3-5-2): Pegorin, Celjak, Miceli. Zaffagnini, Rapisarda, Rocchi(21′ st Gemignani), Gelonese (40′ st Caccetta), Signori, Cecchini, Ilari, Di Massimo (28′ st Russotto). In panchina: Sala, Islamaj, De Paoli, Panaioli, Gemignani, Russotto, Caccetta.

Sudtirol. All.: Paolo Zanetti (3-5-2): Offredi, Ierardi(18′ st Costantino), Casale(34′ st Mazzocchi), Vinetot, Tait, Fink(19′ pt Antezza), Morosini, De Rose (34′ st Berardocco), Fabbri, Turchetta, De Cenco. In panchina: Gentile, Antezza, Boccalari, Costantino, Mazzocchi, Procopio, Berardocco, Zanon, Ravaglia, Oneto.

 

Pegorin concentratissimo prima del fischio d’inizio, il portiere piemontese si rivelerà decisivo

Arbitro: Francesco Meraviglia (Berti/Nuzzi)

NOTE: Osservato un minuto di silenzio prima del calcio d’inizio dedicato alla memoria di Gigi Radice e dei giovanissimi marchigiani morti nella tragedia di Corinaldo

Marcatori: 19′ pt Di Massimo (S)
Ammoniti: 28′ pt Antezza (ST), 15′ st Rapisarda (S), 21′ st Vinetot (ST), 22′ st Antezza (ST), 26′ st Signori (S), 30′ st Rapisarda (S), 32′ st Cecchini (S)
Espulsi: 22′ st Antezza (ST) e 30′ st Rapisarda (S) entrambi per doppio giallo
Angoli: 3-2

 

******

Prima dell’inizio osservato un minuto di silenzio dedicato alla scomparsa dell’ex tecnico Gigi Radice e alla strage di Corinaldo. (FOTO)

Roselli in panchina scruta il campo aspettando il fischio d’inizio. Accanto a lui il secondo Valerio Quondamatteo, in campo nel primo Samb-Sudtirol della storia (anno 2001) finito con una sconfitta della Samb per 2-1 

 

DIRETTA

PRIMO TEMPO

1′ Primo episodio da moviola con Rocchi che la rimette in mezzo dal fondo lamentando un tocco di mano di Vinetot. L’arbitro fa cenno di proseguire.

3′ Spinge la Samb che porta al cross Cecchini, palla tesa in mezzo che Ierardi alleggerisce in angolo. Buona chance.

6′ Prima occasione vera per la Samb: Ilari raccoglie un rinvio di Pegorin andando di prima a cercare Di Massimo centralmente, il numero 7 spara dal limite dell’area senza pensarci su: Offredi para in due tempi.

7′ Prova a rispondere il Sudtirol che al termine di un’azione avvolgente porta al tiro Vinetot: piatto destro mal calibrato che finisce altissimo.

11′ Punizione pericolosa concessa agli ospiti che portano Morosini al tiro col destro. Niente di fatto.

19′ GOL DELLA SAMB! Scambio Cecchini-Signori sulla sinistra, parte il cross che finisce sulla testa di Di Massimo: 1-0 Samb! (FOTO)

19′ Intanto nel Sudtirol si ferma per infortunio Fink, al suo posto mister Zanetti fa entrare Antezza.

23′ Ancora Di Massimo prova a liberarsi in area ma si incarta col dribbling. Buona Samb adesso!

27′ Punizione pericolosa per gli ospiti che vanno in area con un cross teso, Pegorin la fa sua in due tempi sul tentativo di deviazione di Vinetot. Ma era fuorigioco (FOTO)

36′ Altra buona iniziativa di Di Massimo che pilota palla in avanti poi pesca d’esterno la corsa di Cecchini, il terzino stoppa e va in mezzo, allontana il Sudtirol.

43′ Buon contropiede dettato da Rapisarda in percussione centrale che poi cede a Ilari, la Samb ci guadagna solo un calcio d’angolo. Le premesse erano migliori. (FOTO)

45′ A tempo quasi scaduto Tait si inventa un destro da distanza siderale che non passa lontano dall’incrocio. Intanto concesso un minuto di recupero.

45′ +1 Finisce qui il primo tempo. Una bella, bella Samb conduce 1-0. Decide la testa di Di Massimo al ’19 per ora.

INTERVALLO

VIDEOTIFO 2° TEMPO IN DIRETTA FACEBOOK QUI

Samb – Sudtirol videotifo 2 tempo

Posted by Riviera Oggi on Sunday, 9 December 2018

 

 

SECONDO TEMPO

5′ Ilari se ne va sulla fascia, Fabbri lo mette giù ma l’arbitro fa proseguire fra le proteste di tutti.

8′ Gran numero di Ilari che fa un sombrero a un avversario poi al volo cerca la corsa di Di Massimo. Palla un filo lunga che finisce in out. Bella partita di Carlo Ilari finora.

11′ Qualche minuto di apprensione per Pegorin che sbatte in uscita contro un avversario. Il portiere si riprende dopo l’intervento dei medici.

14′ Punizione preziosa per la Samb sulla trequarti, buona per rifiatare dal forcing del Sudtirol. Signori però spreca tutto con un traversone corto.

18′ Zanetti butta nella mischia la punta Costantino, gli fa spazio uno dei tre difensori Ierardi. 4-3-3 adesso per gli ospiti.

19′ Buona azione avvolgente per la Samb che libera al cross Cecchini, pallone respinto da Vinetot. Arriva di gran carriera Gelonese che prova la bomba: fuori.

21′ Nella Samb entra Gemignani. Gli fa posto Rocchi.

22′ Sudtirol in 10 uomini. Antezza entra in ritardo su Pegorin buttandosi su un cross. Secondo giallo per lui e doccia anticipata. Samb in superiorità numerica.

22′ Proteste reiterate degli altoatesini ma Meraviglia, il direttore di gara, è fermo sulla sua decisione. Antezza si mette le mani fra i capelli ed esce continuando a protestare beccandosi pure i fischi della tribuna del Riviera. (FOTO)

25′ Samb che adesso trova spazi in contropiede. Ancora un lucido Di Massimo al cross col destro in area dove da pochi passi Gelonese calcia in bocca a Offredi. Che occasione per il 2-0! (FOTO)

26′ Giallo per Signori che atterra Tait.

28′ Dopo 50 giorni fuori torna ad assaggiare il campo Russotto. Al posto di Di Massimo che si prende gli applausi del pubblico. (FOTO)

30′ Espulso anche Rapisarda per doppio giallo dopo un’entrata al limite dell’area su Costantino. Anche la Samb in 10. (FOTO)

31′ Il tiro di Morosini sulla barriera poi ancora un tentativo del centrocampista: vola in angolo Pegorin!

32′ Adesso la partita è cattivissima, altro giallo stavolta per Cecchini che concede una punizione laterale dalla destra a Morosini che la mette dentro ma lunga. Ci arriva però Turchetta che va al contro-cross da sinistra, svetta Miceli che allontana.

34′ Il Sudtirol mette nella mischia Mazzocchi per Casale e l’ex Berardocco per De Rose.

37′ Russotto si guadagna un angolo preziosissimo che fa respirare i suoi. Applaude il pubblico.

40′ Si ferma Gelonese (toccato duro) nei rossoblu: dentro Caccetta.

43′ MIRACOLO DI PEGORIN! Il portiere salva su un tiro di De Cenco deviato all’ultimo istante: grandissimo intervento col piede di richiamo! (FOTO)

45′ Concessi 5 minuti di recupero

45’+2 Leggerezza di Russotto che cerca il fallo a centrocampo ma non lo trova aprendo il campo al Sudtirol, si salvano i rossoblu.

45′ + 5 E’ finita! La Samb tiene botta sul forcing finale degli altoatesini e porta a casa una vittoria enorme in condizioni difficili con tanti assenti. Decidono Di Massimo col suo gol al 19′ e Pegorin con una parata spaziale a pochi minuti dal 90′! Prima vittoria in assoluto in casa contro il Sudtirol che nei tre precedenti aveva sempre strappato punti al Riviera delle Palme.

A fine partita bellissimo gesto dei giocatori della Samb che sollevano Davide Di Pasquale portandolo in trionfo con loro sotto la curva. Un momento molto significativo e che la dice lunga sul gruppo Samb. Ricordiamo infatti che Di Pasquale, dopo il brutto infortunio al ginocchio a Verona, in settimana ha scoperto che si dovrà operare e quindi concludere in anticipo la stagione. (FOTO)

 

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.