RIPATRANSONE – “Noi consiglieri comunali dei gruppi Progetto Paese & Progetto Paese.info Antonio De Angelis, Roberta Capocasa, Luca Vitale e Giada Pierantozzi abbiamo presentato il 6 dicembre un ordine del giorno per discutere sulla possibilità di applicare uno sconto a chi accetta l’addebito in conto corrente delle tasse comunali Imu (fabbricati, aree edificabili e terreni agricoli), Tari (tassa sui rifiuti) e Tasi (servizi indivisibili)”.

Così si apre la nota dei consiglieri comunali d’opposizione a Ripatransone: “Questa sarebbe una novità assoluta per tutti i Comuni Italiani per il pagamento delle tasse comunali. L’idea parte dalla legge di stabilità 2018 che introduce la possibilità di avere uno sconto sul bollo auto 2018, e dalla relativa adesione della Regione Lombardia, che ci ha fatto domandare se non fosse possibile utilizzare questa interessate iniziativa anche per  comuni Italiani”.

“Con questo ordine del giorno ci facciamo promotori dell’iniziativa per far sì che anche le amministrazioni comunali possano far usufruire ai cittadini di questo tipo di pagamento – dichiarano i consiglieri – Sarebbe importante aderire a questa iniziativa sia per una lotta all’evasione che per i pagamenti fatti, involontariamente, in ritardo considerato che queste tasse posso essere pagate anche a rate”.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 242 volte)