Qui le statistiche dell’incontro

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Consueto appuntamento con il basket colorato di rossoblu su RivieraOggi. I ragazzi di coach Aniello, reduci dalla grande impresa in trasferta in casa del Fossombrone, ospitano al PalaSpeca il Magic Chieti. Una sfida che potrebbe lanciare la squadra di capitan Bugionovo nella parte alta della classifica.

Segui la nostra diretta video, con highlights video, foto, cronaca, commenti, interviste video in tempo reale.

Inizio ore 18.15

SAMB: Roncarolo 6, Ortenzi 3, Capleton, Quercia 2, Carancini, Bugionovo 20, Murtagh 13, Cesana 5, Lucenti, Vannucci, Pebole 23, Correia. Allenatore Daniele Aniello.

CHIETI: De Gregorio 13, Alba 5, Di Falco 5, Mennilli 25, Italiano 9, Povilaitis 18, Di Federico, Pelliccione, Masciulli, Musci 16. Allenatore Castorina.

Parziali: 23-25, 17-27, 21-25, 11-16

Arbitri: Valletta-Foti.

Qui il video del primo tempo

Sambenedettese – Chieti 1 tempo

Posted by Riviera Oggi on Saturday, 1 December 2018

PRIMO QUARTO

Comincia la Samb ma Cesana sbaglia il primo canestro mentre Italiano va subito al canestro da tre, poi Murtagh replica e va da due: 2-3 dopo il primo minuto. Il Chieti va ancora a segno da tre e si va sul 6-2. Intercorre però un problema tecnico nel tabellino dei 24 secondi, che si blocca. Gioco fermo per qualche minuto.

Si riparte dopo 10 minuti, ci sarà il conteggio manuale e dal tavolo arriveranno delle segnalazioni quando mancheranno cinque secondi.

Ma il Chieti riparte con le sue “bombe”, ancora una tripla stavolta di Gregorio dopo le precedenti: 2-9, poi canestro di Di Federico e si va a 11-2 (+9), fortunatamente Pebole va anche lui a segno da 3 e riporta la situazione sul 5-11, quindi 5-13. Cesana ottiene due tiri liberi e ne trasforma uno. Musci fa male a centro area con la sua mole notevole, va a canestro e porta il risultato sul 6-15, ancora +9.  Murtagh sale in quota, due punti poi corregge in canestro un tiro da tre di Ortenzi che non va però in questo avvio, 9-15.

Però il Chieti e Poivilaitas sono incontenibili dalla distanza, ancora un tiro da tre: 10-18. Per fortuna Murtagh è ispiratissimo: riceve da Ortenzi, controlla e infila anche lui una tripla: 13-18.

Sale anche Bugionovo dopo un avvio frenato, 15-18! E la Samb adesso va, Murtagh sbaglia l’appoggio ma Pebole recupera in sospensione e passa a Bugionovo che mette a segno una tripla: 18-18 anche se poco dopo arriva il canestro ospite. Si sblocca anche Ortenzi che mette a segno tre punti: 21-20, primo vantaggio Samb quando mancano 2 minuti e Chieti chiede il primo time out.

Il Chieti intanto mette in campo tre lunghi ma a pochi secondi dalla fine torna Povilaitis, mentre Aniello risponde con Roncarolo: 23-25

Qui il video integrale del secondo tempo

Sambenedettese – Chieti 2 tempo

Posted by Riviera Oggi on Saturday, 1 December 2018

SECONDO QUARTO

Il secondo quarto inizia maniera opposta rispetto al primo: dopo un minuto e mezzo nessun canestro messa a segno. Intanto escono Musci e Alba. Ci vogliono 2:10 secondi per vedere il primo canestro che arriva da Chieti, tre punti. Però risponde subito Pebole, anche lui oltre la linea dei tre punti: 26-28. Si gioca punto su punto ormai, con Pebole ispiratissimo dai tre punti! 29-30. Aniello chiede time out quando siamo sul 29-33. Ed è il festival dei canestri da tre: stavolta è capitan Bugionovo che poi lancia anche Murtagh in velocità e subisce fallo: li realizza 2 su 2 quindi si va con la Samb in vantaggio per la seconda volta, sempre +1. Mancano 6 minuti alla fine del quarto.

Subisce fallo e va ai liberi anche Roncarolo, la cui presenza ci sembra necessaria considerando anche la fisicità di alcuni giocatori neroverdi. Due su due per il sambenedettese, 36-33 che è il vantaggio massimo per San Benedetto, vantaggio annullato subito dai tre punti di Mennilli, il migliore tra gli ospiti.

Resta una partita punto su punto, 38-42 a tre minuti dal termine. Però Mennilli è incontenibile, quarta tripla per lui e Chieti che allunga di nuovo, +7. La Samb è un po’ in trance e non riesce a giocare con tranquillità la palla mentre aumenta il peso dei falli, 4-4. Aniello giustamente chiede un altro time out. Già 17 punti per Mennilli, 13 per Musci. Per la Samb 13 Pebole e 9 Mutagh.

Anche De Gregorio va a canestro da tre, si va sul 38-49, ancora +11, massimo vantaggio. Roncarolo si batte come un leone sotto canestro e accorcia ad un minuto dal termine, 40-49. Ma Chieti con Mennilli al suono della sirena va a canestro da tre: 40-52, secondo quarto pesante per i ragazzi di Aniello.

Video highlights secondo quarto

Le statistiche del primo tempo sono impietose e testimoniano il crollo della Samb e la differente precisione al tiro delle due squadre

TERZO QUARTO

La Samb riparte da -12. Aniello schiera Bugionovo, Roncarolo, Murtagh, Ortenzi, Pebole. Subito Bugionovo a canestro. Samb a -10. Pareggia De Gregorio poi Pebole riporta la Samb a -10, 44-54. La Samb scivola a -12, poi Bugionovo, che ci sembra rinvigorito dopo una prima metà sottotono, va a canestro e subisce fallo. 47-56.

Però il Chieti è una squadra di cecchini da tre: Povilaitis ancora da tre, 47-59 e ancora -12 per la Samb, peggior svantaggio. Roncarolo riceve da Bugionovo e riesce a tornare ai -10, combatte come al solito con il cuore il rossoblu. Una Samb che comunque ci sembra più inquadrata in questo avvio anche se i teatini hanno un lituano, Povilaitis, davvero stratosferisco: canestro e libero realizzato, 49-62. Poi Ortenzi, anche lui in ombra, commette un fallo di passi in fase di impostazione, male. Allo scadere dei 24 secondi (ricordiamo che i tabellini luminosi non sono visibili) De Gregorio infila un tap in. Notte fonda Samb, -15, 49-64.

Aniello cerca di rimediare, entrano Carancini e poi Cesana, escono Pebole e Roncarolo. C’è Murtagh che brilla ogni tanto, adesso recupera un pallone e infila la difesa centralmente, 51-64. A 3:40 dalla fine fallo su De Gregorio, fallo di Murtagh. Gira bene alla Samb, De Gregorio sbaglia tutti e due i tiri liberi, ma Povilaitis è infallibile, ecco un’altra tripla. Si va sul 53-68, prima il vantaggio massimo di + 17, si va al time out a +15.

Ma si rientra e mentre Cesana spreca un canestro che sembrava fatto, Chieti mantiene la sua altissima media realizzativa e arriva al massimo vantaggio, 53-71, +18.

Bugionovo cerca di reagire, canestro e tiro libero, 56-71.

Intanto va al quinto fallo di squadra il Chieti, su Pebole (la Samb ne ha quattro). Entrano Ortenzi e Quercia mentre Pebole sbaglia il primo dei due tiri. 57-71, +14 per Chieti. Poi Murtagh pareggia i conti sui falli, con Mennilli che però realizza entrambi i canestri, poi Cesana, in un’azione simile alla precedente, stavolta va a segno. 59-75, poi Murtagh in sospensione realizza, 61-75 a 45 secondi dalla fine.

QUARTO QUARTO

Si inizia con un tentativo da tre di Bugionovo che colpisce il ferro. La Samb è chiamata ad un miracolo sportivo. Anche Cesana commette un errore sotto canestro e non ci si può permettere certi errori se si vuole rimontare. Quercia intanto stoppa alla grande. Rossoblu che stanno mettendoci il massimo, purtroppo imprecisi in attacco. Rientra Roncarolo per un Cesana impreciso purtroppo.

Quercia stoppa ancora e ottiene due tiri liberi: sono i primi canestri quando mancano 8:34. Chieti toglie Di Falco e rientra De Gregorio, ma finalmente in questo avvio di quarto Bugionovo detta i tempi: canestro, 65-77, -12, si torna al distacco dell’intervallo.

Pebole purtroppo colpisce il ferro dopo una buona percussione ma quel che è importante è che sembra si sia inceppata la batteria perfetta del Chieti, altro errore in attacco. La Samb invece continua a mantenere una percentuale realizzativa bassa rispetto ai tiri.

Mennilli fa la differenza ancora con un tiro da tre: 65-80, potrebbe essere la “bomba” che fa la differenza a 6 minuti dalla fine.

Chieti fa pressione continua su Bugionovo frenandone l’inventiva e bloccando la Samb che va al tiro sempre in maniera forzata. Anche Quercia da tre e poi Roncarolo colpiscono il ferro. Time out chiesto da Aniello ma la remuntada Samb si è fermata a quel -12, poi la tripla di De Gregorio ha ghiacciato le speranze di rimonta e adesso mancano troppi pochi minuti. C’è Mennilli che continua a infilzare la Samb con canestri da tre, 65-83. Mancano 3:21. Pebole finalmente smuove il punteggio: 67-83.

Partita oramai conclusa, De Gregorio va a canestro ripetutamente e porta il Chieti a +20. Pebole ci mette una pezza ma con un’ennesima tripla il Chieti sfonda il muro dei 20 punti, +21. Partita che si trascina stancamente negli ultimi secondi, con Aniello che mette dentro Capleton e Correia in modo da far disputare loro alcuni minuti di gioco. A 13 secondi dalla fine, prima di attendere la sirena, i giocatori del Chieti smettono di giocare e si attende soltanto che il cronometro arrivi a zero, finisce 72-93.

Bruttissima sconfitta per la Samb. Durissimo fine incontro coach Aniello: “Queste partite si vincono solo se giochiamo col sangue agli occhi dal primo minuto, e così non è stato. Speriamo non dipenda dalla bella vittoria della settimana scorsa perché dal lunedì dobbiamo ripartire da zero”.

 

 

 

 

 

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.