SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La situazione attorno al Nuovo Ospedale del Piceno è sempre più ingarbugliata. Ci eravamo lasciati con la nostra intervista al presidente Ceriscioli (CLICCA QUI) che apriva a due ospedali in Provincia e pure a un nuovo voto, eventualmente, della stessa Conferenza dei Sindaci che il 2 agosto scorso, fra le polemiche, scelse Pagliare come sede della nuova struttura.

E domani potrebbe essere una giornata campale per l’intera saga. Nel pomeriggio, infatti, i sindaci della costa picena raggruppati nel cosiddetto Ambito Sociale 21, si vedranno a San Benedetto dove faranno ufficiale richiesta di convocazione di una nuova Conferenza dei Sindaci che ridiscuta il voto estivo e quindi la localizzazione del nuovo ospedale nella Vallata del Tronto. Starà poi al presidente dell’organo Angelo Flaiani, sindaco di Folignano fissare una data.

Nel frattempo, però, la Regione si muove parallelamente sull’ipotesi Pagliare che, in mancanza di un voto che eventualmente sovverta il precedente, rimane al momento l’unica concreta per la localizzazione. Negli ultimi giorni si è parlato di una presunta autorizzazione, da parte di Ancona, ai carotaggi sul terreno condiviso dai comuni di Colli e, appunto, Spinetoli. In realtà possiamo dire che atti ufficiali che si muovono in quel senso ancora non esistono. C’è però un documento ufficiale che parla, per la prima volta, di carotaggi. Ma che è stato discusso stamattina, 27 novembre, in Consiglio Regionale, e ve lo presentiamo in questa foto.

Di cosa si tratta? E’ la replica ufficiale della Giunta, che si avvale del supporto tecnico dell’ufficio “Servizio Tutela, Gestione e Assetto del Territorio”, a un’interrogazione presentata dal consigliere recanatese Luca Marconi dell’Udc il quale chiedeva a Ceriscioli lumi sullo stato dell’edilizia sanitaria regionale.

Uno dei punti (il numero 5) dell’interrogazione chiedeva appunto spiegazioni su quanto sta accadendo nel Piceno. Nella risposta, la Giunta Ceriscioli, parla della necessità di concludere, nei prossimi mesi, un’indagine geologica sul terreno di Pagliare per poi procedere al suo acquisto.

Insomma, mentre in sindaci della costa si adoperano da tempo per arrivare a un nuovo, sofferto, voto in conferenza dei sindaci, la Regione si muove su Pagliare. Sul Nuovo Ospedale le carte non sono mai state così confuse come appaiono oggi.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.