MARTINSICURO – Una due giorni di gare a tutto gas, con piloti pronti a sfidarsi sino all’ultima curva, a colpi di qualifiche, manches e finali.

A distanza di due anni dal Kart World Championship ed ad un anno dal Campionato Italiano, il Kartodromo KZR di Martinsicuro ha rinnovato il suo appuntamento con il Grand Prix Champion Rental Italia anche per il 2018.

Nelle giornate di sabato 24 e domenica 25 novembre i migliori piloti italiani provenienti da tutte le regioni di Italia si sono sfidati a suon di sgommate sulla pista indoor truentina a bordo dei nuovi kart Sodi SR4, abbattendo i record stabiliti nelle competizioni ufficiali precedenti.

Sul podio della Finale A, composta dai primi 11 classificati, il vincitore ha il volto del giovanissimo corridore romano Paolo Donzelli, a cui è andato il titolo di Campione Italiano Indoor. Ai lati del gradino più alto, le due posizioni sono occupate da piloti abruzzesi: il secondo classificato è il teramano Francesco Ippoliti – a cui si aggiunge anche il premio per il miglior Over 40 – ; medaglia di bronzo per il truentino doc Andrea Ciabattoni.

Il podio della Finale B, relativo alla classifica dalla 12^ alla 23^ posizione, ha visto il trionfo dell’ascolano Alessio Bruni, seguito dai romani Alessio Ruscetta (medaglia d’argento) e Maurizio Sini (medaglia di bronzo).

Infine il podio della Finale C, rappresentato al vertice dal giovanissimo capitolino Davide Aloi, tallonato dagli anconetani Andrea Carini e Michele Marchetti.  

Per quanto concerne la prima tappa della Junior Cup Kart Indoor, la cui finale si svolgerà il 16 dicembre presso il kartodromo PGK di Camerano, ad aggiudicarsela è il baby pilota Alessio Scabini, seguito dal piccolo Luca Liberati e da Jonathan Mansi.

Premiazioni che non finiscono qui. I tre vincitori della Finale A (Donzelli, Ippoliti e Ciabattoni) costituiscono anche il team, l’RCK, che ha conquistato la vittoria dell’Endurance 4H svoltasi nella serata del 24 novembre. Il trio vincente ha superato gli altri due schieramenti, il Sunlife Racing Team e l’RKS.

Tutta la dirigenza e lo staff del KZR ringraziano sentitamente ogni singolo pilota, grande e piccino, per la partecipazione, la professionalità e la cordialità mostrate in questa due giorni di gare.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.