SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Per il cartellone “Novembre mese dei bambini e ragazzi di San Benedetto del Tronto” promosso dall’Osservatorio permanente comunale infanzia e adolescenza e dall’Amministrazione comunale – Assessorato alle Politiche Sociali, l’intera giornata del 20 novembre sarà dedicata, all’Auditorium comunale “G. Tebaldini”, alla “Giornata mondiale sui diritti dell’infanzia e l’adolescenza” , fissata proprio al 20 novembre dalla Convenzione ONU del 1989.

Al mattino, a cura dell’associazione “Città dei bambini” e dell’Osservatorio permanente comunale infanzia e adolescenza, è in programma con inizio alle 10,30 l’evento “Smonta il bullo”, rivolto agli alunni delle primarie classi IV e V dei tre ISC cittadini, una sorta di antologia di precedenti spettacoli degli istituti scolastici comprensivi della città, restituiti con letture e commenti da parte degli stessi alunni: L’iniziativa è finalizzata a favorire il protagonismo dei ragazzi nell’affrontare tra pari la tematica del fenomeno del bullismo con le insegnanti di riferimento.

Nel pomeriggio si proseguirà con il convegno “L’educazione al tempo dei social”, organizzato dall’associazione “Simbiosofia” in collaborazione con l’Amministrazione comunale e con il patrocinio dell’ATS21.

Dopo i saluti delle autorità, sono previsti questi interventi:

– “L’influenza dei social sullo sviluppo psico-fisico dei bambini” a cura del professor Giuseppe La Venia, psicologo-psicoterapeuta, presidente dell’Associazione Nazionale “Dipendenze tecnologiche, Gap e Cyberbullismo”;

– “Al di là dei social: tempo, corpo e spazio delle relazioni educative”, presentazione di esperienze e testimonianze tratte dal libro “Costruire insieme è possibile. Bambini, genitori, esperti. Confronti nell’epoca della complessità” a cura della dottooressa Antonietta La Porta, psicologa-psicoterapeuta, insegnante e scrittrice, e del dottor Luca Strambi, psicoterapeuta e direttore Edizioni SEFAP.

Coordinerà i lavori la dottoressa Cinzia Colantuoni, psicologa e psicoterapeuta, docente presso “Simbiosofia Formazione”.

L’ingresso è libero e gratuito con rilascio dell’attestato di partecipazione.

Tutti sono invitati a partecipare, in particolare genitori, educatori, insegnanti, tutti coloro che, a vario titolo, hanno responsabilità educative nei confronti dei soggetti in crescita.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.