CAMPOFILONE – Voleva probabilmente prendersi un caffè ma questo gesto è costato caro a un bulgaro di 34 anni, arrestato nella tarda serata del 7 novembre nell’area di servizio “Piceno Ovest”, in autostrada all’altezza di Campofilone.

Era giunto lì, con altre due persone, in auto con targa bulgara. La Polizia Stradale di Fermo stava effettuando un servizio di vigilanza e ha deciso di controllare i tre, scesi dal veicolo per recarsi al bar dell’area di servizio.

Per il 34enne, dopo l’accertamento alla banca dati successivo all’identificazione, c’era un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Milano per reati commessi in Lombardia (possesso e smercio di banconote false).

L’uomo è stato arrestato e portato nel carcere di Fermo.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 817 volte, 1 oggi)