MONTEPRANDONE – Un convegno sull’economia e la moneta ma anche un appello. Il Movimento Cinque Stelle di Monteprandone “è vivo e vegeto”, fa sapere l’attivista Antonio Riccio il quale, insieme al consigliere regionale Peppe Giorgini e all’altro attivista Marcello Gabrielli, ha organizzato l’evento “Società, Economia e Moneta Positiva” nel quale relazionerà Fabio Conditi, presidente dell’Associazione Moneta Positiva. L’evento si terrà alle ore 21 nel centro culturale Giovarti di Centobuchi e sarà presente anche il senatore M5S Giorgio Fede.

“Oggi più che mai si sente parlare di temi economici, finanziari, di debito pubblico, di spread. Per questo riteniamo l’intervento di Conditi molto importante per capire la verità sul sistema monetario” affermano Giorgini e Riccio. Ma è anche tempo di mettere insieme una lista per le elezioni del prossimo 26 maggio: “Abbiamo ottenuto il 46% alle elezioni politiche e sarebbe strano che non ci fossero 15 cittadini che vogliano esporsi pubblicamente con il M5S” spiega Riccio. Giorgini è ancora più esplicito: “C’è una cupola in città che la chiude da quarant’anni senza che nessuno abbia voglia di far sapere cosa accade, tranne quando c’è da dare un voto che è, appunto, segreto. Per noi è già tardi: entro febbraio dobbiamo inviare la lista per ottenere il simbolo”.

Il consigliere regionale poi fa riferimenti anche immaginifici, nel suo stile: “Halloween è passato da poco ma sappiamo che a Centobuchi ci sono degli zombie che vogliono tornare alla vita politica attiva dopo aver governato la città vogliono riformare una lista”. Giorgini non fa nomi ma il riferimento è all’ex sindaco e parlamentare Orlando Ruggieri del Pd. “I cittadini di Centobuchi si devono svegliare, dopo 10 anni di regno di Stracci devono almeno provare ad avere una opposizione in Consiglio comunale. Altrimenti…”

“Cinque anni fa eravamo giovani e abbiamo commesso qualche errore di inesperienza, ma adesso siamo cresciuti e inoltre possiamo contare su parlamentari e consiglieri regionali, oltre che sul sindaco di Castel di Lama a nostro supporto – dichiara Riccio – Tutte le opposizioni in questi cinque anni sono state sterili. Ci stiamo muovendo da aprile per fare una lista e per questo invitiamo tutti i volenterosi ad essere presenti domani sera, 10 novembre, al Giovarti. Siamo un gruppo piccolo ma compatto“.

Sembra da escludere inoltre l’idea che vi possa essere una alleanza con altre liste in sede elettorale mentre in ogni caso gli attivisti M5S parteciperanno con il simbolo dei Cinque Stelle, “anche perché è un simbolo forte e visibile e non avrebbe senso privarsene”.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 702 volte, 1 oggi)