GIULIANOVA – In occasione della fine del centenario della 1° Guerra Mondiale, 1918/2018, la Città di Giulianova e le associazioni Combattentistiche e d’Arma, ricorderanno i propri caduti. Venerdì mattina, 2 novembre, alle ore 10,30, raduno di tutte le Associazioni Combattentistiche e d’Arma, Autorità civili e religiose, presso l’ingresso su via Gramsci, zona Cimitero monumentale.

Alle ore 10.45 sfilata con deposizione della prima corona alla memoria dei caduti della 1° G.M. presso il Viale delle Rimembranze; a seguire, presente nell’occasione un drappello di agenti della Questura di Teramo, si avrà lo scoprimento solenne della targa alla memoria del caduto del Corpo delle Guardie di Città, ora Polizia di Stato, Francesco Paolo Rossi(1879/1918), morto nell’Ospedale Militare 212 a Verona per malattia; alle ore 11 Celebrazione della Santa Messa da parte del Parroco del Duomo di San Flaviano, Don Enzo Manes,  in occasione della quale verrà data lettura dei 144 nominativi dei caduti nella Prima Guerra Mondiale ritrovati in quattro anni di ricerche presso gli archivi militari e di stato italiani da parte del ricercatore giuliese Walter De Berardinis.

Al termine, per chi è interessato, visita guidata alle tombe di due militari giuliesi morti con la divisa americana in Francia durante il primo conflitto mondiale. Prima e dopo l’evento verranno distribuite gratuitamente le cartelline storiche con l’elenco completo dei caduti della 1° G.M.. Mentre, grazie al Caporal Maggiore Francesco Recinelli e il milite Gabriele Brucoli, Corpo Militare della Croce Rossa Italiana presenzierà con le divise storiche della Prima Guerra.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.