CUPRA MARITTIMA – Continuiamo il nostro percorso tra la cittadinanza della Riviera delle Palme per sondare gli umori circa una eventuale fusione dei comuni in una unica città, come sta avvenendo ad esempio tra Pescara, Spoltore e Montesilvano e come chiede anche un attivo comitato di cittadini.

Dopo aver ascoltato le opinioni di alcuni residenti di Grottammare, stavolta ci siamo rivolti ai cittadini cuprensi. Senza avere l’ambizione di esprimere un campione realistico, dalle risposte che abbiamo ricevuto emerge sia una certa apertura possibilista all’eventualità che Cupra Marittima si unisca a Grottammare e San Benedetto, sia un certo scetticismo da parte di chi teme che in questo caso Cupra diventi ancor di più una città periferica, nonostante già ora, secondo alcuni, l’antica Marano soffra per un certo isolamento da San Benedetto e soprattutto per la riduzione dei servizi che si sta registrando.

Di seguito le precedenti interviste in Zona Ascolani.

 

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.