FERMO – Lavoro intenso per la Questura di Fermo, impegnata in vari servizi e controlli per garantire la regolarità sul territorio.

In questi giorni l’Ufficio Immigrazione ha denunciato due cinesi e un messicano dopo alcune indagini.

Nella scorsa settimana gli orientali si erano presentati allo sportello per inoltrare l’istanza volta il rilascio del permesso di soggiorno di lungo periodo, per il quale è richiesto l’attestato di conoscenza della lingua italiana. Palese però risultava che i due non riuscivano assolutamente a comunicare in italiano, pertanto partivano gli approfondimenti che portavano a dedurre il fraudolento ottenimento della certificazione predetta. Ed è scattata la denuncia.

Il messicano, invece, continuava a trattenersi illegalmente sul territorio nazionale senza alcun titolo autorizzativo. Anche in questo caso, inevitabile, il deferimento.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.