RAVENNA – Umore nero è dir poco, e il fatto che abbia seguito la Samb allo schermo anziché dal vivo può forse ridurre la carica polemica. Il presidente Franco Fedeli commenta con tristezza la terza sconfitta in campionato, che relega la Samb all’ultimo posto dopo sei giornate.

Il più grande dispiacere è che ero convinto di avere una grossa squadra, è invece se ci salviamo sarà un successo” commenta. “I giocatori, tutti, non meritano, non hanno amor proprio. Risalire la china? A quanto visto fino ad oggi, no. Abbiamo faticato con tutte le squadre che abbiamo incontrato, ne avevo avuto il sentore già in alcune amichevoli estive, tipo a Civitanova, poi la vittoria col Rimini ci aveva illuso”.

“Gli allenatori gestiscono la squadra coi soldi degli altri. Mi infastidisce che la colpa sembra sia del presidente. Roselli lo abbiamo preso perché deve cambiare le cose. Rapisarda lo vedo un po’ fuori ruolo forse”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.