GROTTAMMARE – “Grazie, da 16 mila persone. Con la voce di un’ intera città voglio ringraziare oggi l’arma dei Carabinieri per aver posto fine ad un incubo: la piaga dei furti d’auto a Grottammare e in tutta la Riviera“.

Così il 13 ottobre in una nota il sindaco di Grottammare, Enrico Piergallini che si unisce ai complimenti rivolti all’Arma il giorno prima del collega sambenedettese Pasqualino Piunti: “Le scorrerie di queste bande di italiani delinquenti avevano minato la fiducia dei cittadini sulla sicurezza del nostro territorio. Con questa operazione l’Arma ha ripristinato la legalità e la normalità, ponendo nuovamente un muro solido contro la penetrazione della criminalità organizzata. Al Tenente Colonnello Ciro Niglio, al Maggiore Pompeo Quagliozzi, al Capitano Marco Vanni e al Maresciallo Domenico Princigalli va soprattutto il mio ringraziamento per aver dimostrato nuovamente la forza e l’affidabilità dello Stato,  sollecitando i cittadini a non perdere la fiducia nelle Istituzioni della Repubblica“.

Il primo cittadino aggiunge: “Il sistema funziona, infatti, se i cittadini rifiutano le ordalie e la giustizia fai da te, affidandosi invece alle forze dell’ordine. Ecco perchè ringrazio tutti coloro che hanno denunciato in questi mesi furti o movimenti sospetti ai Carabinieri, fidandosi di loro e consentendo all’Arma di mettere in pratica il modello vincente della ‘Sicurezza partecipata’”.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 365 volte)