MARTINSICURO – Rescisso il contratto con la ditta che doveva ultimare i lavori al Parco del Mare, ma la struttura resta aperta e pienamente fruibile.

Il Comune di Martinsicuro, stante le “inadempienze contrattuali ed i ritardi nell’attuazione dei lavori”, ha determinato la rescissione a danno del contratto di cottimo fiduciario stipulato con la ditta esecutrice “Abruzzo Restauri Srl” che ha eseguito i lavori all’interno del Parco del Mare in via F. Filzi a Villa Rosa.

“Termina così l’iter burocratico che consentirà ora agli uffici di procedere con il completamento degli interventi previsti dal progetto oggetto di gara” sottolineano il Sindaco di Martinsicuro, Massimo Vagnoni, e l’Assessore ai Lavori Pubblici e Manutenzioni, Monica Persiani. “Cogliamo l’occasione per ribadire come il parco, nonostante la controversia in corso con l’impresa appaltatrice dei lavori, è aperto e fruibile dalla cittadinanza già dall’estate 2017 e che l’Ufficio Lavori Pubblici ha deciso di rescindere il contratto per una serie di motivazioni tra cui spiccano le continue ed immotivate interruzioni dei lavori da parte della ditta esecutrice, con il mancato rispetto del crono-programma e dei tempi di riconsegna, la mancata realizzazione della recinzione, del cancello pedonale e del cancello carraio in plastica riciclata, del tappetino bituminoso e di una serie di arbusti da posizionare nel parco” proseguono gli amministratori truentini.

“Oltre a queste mancanze ci sono una serie di opere realizzate che sono oggetto di contestazione come la pavimentazione, già deteriorata in alcuni punti, e la messa a punto dell’impianto irriguo. L’obiettivo, rescisso il contratto, sarà quindi quello di migliorare la fruibilità del parco”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 239 volte, 1 oggi)