Di Annalisa Coccia

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – È in vista un fine settimana all’insegna di festeggiamenti e divertimento per celebrare il patrono della città, San Benedetto Martire. Da giovedì 11 a domenica 14 ottobre si susseguiranno eventi e manifestazioni di carattere religioso e civile, “testimonianza della stretta collaborazione tra comitati, enti e associazioni della città”, sottolinea il consigliere comunale Pierfrancesco Troli.

Nella mattinata del 9 ottobre è stata presentata la kermesse 2018.

“Il punto focale della festa, tanto sentita quanto intima, sarà il Paese Alto, ma sarà coinvolta tutta la città. Nel contesto delle festività, sabato 13 ottobre sarà consegnato il premio “Gran Pavese Rossoblu” a personalità, fondazioni e associazioni che hanno contribuito a rendere grande San Benedetto” afferma il sindaco Piunti.

Don Tommaso Capriotti, punto di riferimento della parrocchia di San Benedetto Martire, ricorda gli appuntamenti religiosi, con l’augurio che “questa festa coinvolgerà il più possibile bambini e giovani”.

A proposito del calendario religioso, da mercoledì 10 a venerdì 12 ottobre è previsto il triduo di preparazione, predicato da don Pino Raio, alle ore 18. Sabato 13 ottobre, giorno dell’anniversario del martirio, sarà celebrata alle ore 10 la Santa Messa per nonni e nipoti, mentre alle 16.30 dalla Cattedrale avrà inizio la processione che percorrerà le vie principali della città per concludersi alle ore 17 con la Solenne Concelebrazione, presieduta dal Vescovo Monsignor Carlo Bresciani, alla presenza dei parroci della città. Alle ore 18 la conclusione delle celebrazioni religiose con la benedizione in piazza Sacconi, sotto al Torrione.

Il sipario del programma civile si aprirà giovedì 11 ottobre presso il Teatro Concordia, che festeggia i 10 anni dalla riapertura, con un concerto di Syria gratuito. Venerdì 12 ottobre (ore 18.30) alcuni studenti della scuola secondaria di primo grado “L. Cappella” si esibiranno in una rappresentazione in vernacolo sambenedettese. La serata si accenderà di sorrisi con lo spettacolo di Cabaret di Gianluca Impastato e gli “Outlet live Band”, che si esibiranno alle ore 20.30 presso Piazza Bice Piacentini. Mentre, alle ore 21, da piazza Sacconi, partirà la “Camminata de Sudendre”, a cura del Circolo Acli Oscar Romero in collaborazione con l’Ufficio per la pastorale, sport, turismo e tempo libero Diocesi di San Benedetto del Tronto nell’ambito del progetto “Gli itinerari della fede”.

Sabato 13, alla messa per nonni e nipoti farà seguito una caccia al tesoro, organizzata dai ragazzi dell’Oratorio e dell’A.C.R., e un buffet, offerto dall’Associazione Culturale “Amici del Paese Alto”. Dalle ore 15, in piazza Sacconi, il Borgo dei Balocchi sarà pronto ad accogliere i più piccoli con gonfiabili, giochi e animazione. Alle ore 18.30, a seguito delle celebrazioni religiose, il corpo bandistico “Città di San Benedetto del Tronto” allieterà le vie del centro con la sua musica. Alle ore 20, in Piazza Bice Piacentini, l’Associazione Curva Nord Massimo Cioffi proietterà il documentario “Il Ballarin, la fossa dei leoni”. Alle ore 21.30 andrà in scena il “Family show”, un gran varietà di musica e spettacolo per tutta la famiglia.

Ad aprire la giornata di domenica 14 ottobre sarà il terzo torneo di calcio “Amadio Basilio” (ore 9), a cura della S.S. Torrione Calcio. Dalle 12.30, in Piazza Piacentini, sarà proposto un menù fisso “Lu pranze de ‘na vòte” e alle ore 15, in piazza Sacconi, il Vespa Club Sambenedettese organizzerà una mostra di Vespe d’epoca e, la U.S. Acli Marche insieme ad Asur Marche si metterà in cammino tra le vie del centro storico e visita guidata della Torre dei Gualtieri, Palazzo Piacentini e Abazia di San Benedetto Martire. Sempre alle 15, presso la Chiesa, il Dottor Romani presenterà uno studio sulla radiodatazione dei resti del Santo. Alle 15.30 è la volta dello Street Circus, con giocolieri e acrobati che animeranno Piazza Sacconi, mentre alla stessa ora si svolgerà il Campionato provinciale di Burraco dell’U.S. Acli presso il Salone Parrocchiale. Alle ore 16.30, i comitati di quartiere Porto d’Ascoli presenteranno presso l’Hotel Solarium l’evento “Porto d’Ascoli che storia! Il relitto: un tesoro in fondo al nostro mare”. Alle 19, Piazza Bice Piacentini accoglierà le premiazioni del torneo di calcio Amadio Basilio per poi lasciare spazio, alle 21, a una kermesse di balli, canti e cabaret, il cui special guest sarà Angelo Carestia. I festeggiamenti si concluderanno alle 23.30 in Piazza Sacconi con l’incendio della Torre.

Come ogni festa che si rispetti, non potranno mancare gli stand gastronomici che proporranno specialità diverse, come ricorda Italo Giuliani, Presidente dell’associazione “Amici del Paese Alto”.

L’assessore alla cultura, Annalisa Ruggieri, afferma entusiasta: “alla fine di queste giornate, grazie alla sinergia tra comitati e associazioni, potremo certamente dire che sarà stata una bella festa”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.