SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un anno dopo Piunti conferma la linea. Stiamo parlando degli eventi estivi. Come per il 2018 l’amministrazione comunale di San Benedetto, anche per l’estate 2019, fissa una “dead-line” per la presentazione dei progetti che entreranno nel cartellone estivo.

Come per l’anno scorso la data di scadenza è fissata al 31 marzo (dal 1° dello stesso mese si può iniziare a inviare proposte) per tutti gli eventi che si terranno da giugno a settembre 2019. Altre scadenze poi, la giunta, che ha approvato un’apposita delibera in mattinata,  le ha fissate per gli eventi che si terranno nel resto dell’anno. Per gli eventi da febbraio a maggio, il lasso di tempo entro il quale occorre presentare i progetti è dal 1° al 30 novembre. Dal 1° al 31 luglio, invece, occorrerà presentare le proposte se si intende organizzare un evento che poi avrà luogo fra ottobre e gennaio.

L’amministrazione dunque prosegue sulle linee di programmazione varate lo scorso anno e seguite anche per la compilazione del cartellone estivo 2018. Nonostante le regole rigide, però, qualche contrattempo quest’estate c’è stato: dal “caso” di Happyland che è saltato nel corso dell’estate (con gli organizzatori che hanno puntato il dito proprio contro l’amministrazione) al Super Summer Games, altro evento annullato all’ultimo, stavolta per questioni logistiche e organizzative.

Le procedure per la presentazione delle proposta saranno interamente informatizzate.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.