SAN BENEDETTO DEL TRONTO – I tagli imposti ai bilanci degli enti pubblici si scaricano poi sulle riduzioni di spesa dedicate alla cultura. Così, a causa dei minori fondi disponibili, la Biblioteca Comunale di San Benedetto ha dovuto rinunciare, tra le altre cose, anche all’abbonamento ad alcuni quotidiani, tra cui “Il Manifesto“.

Per questo alcuni cittadini, su iniziativa di Giorgio Mancini, si sono attivati con una raccolta di fondi per reperire il quantitativo necessario a sottoscrivere l’abbonamento per consentire al quotidiano di essere presente nella sala letture della biblioteca, a disposizione di tutti i cittadini. La raccolta fondi, organizzata tramite Facebook, ha consentito anche di acquistare il libro “Bella Ciao, la canzone della libertà” di Carlo Pestelli e di donarlo alla biblioteca, in segno polemico dovuto al fatto che la canzone non fu suonata a San Benedetto lo scorso 25 aprile nelle celebrazioni della Liberazione.

Complessivamente sono stati raccolti 290 euro, di cui 269 a favore dell’abbonamento a Il Manifesto per più di un anno.

 

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.