SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Lettura che amore. Così l’associazione “I luoghi della scrittura” ha fatto il punto dell’insieme delle attività intraprese con “Incontri con gli autori“, giunta alla 37esima edizione. “La sesta rassegna di incontri con gli autori per longevità in tutta Italia”, ricorda con soddisfazione il presidente e libraio Mimmo Minuto. Sono stati ben 42 gli incontri di questa stagione, selezionati tra ben 894 proposte pervenute dagli “editori, grandi e piccoli, di tutta Italia”.

Uno sforzo che è stato possibile grazie all’impegno sia dei soci che delle istituzioni e gli sponsor. In particolare importante l’impegno del Comune di San Benedetto (contributo di 3 mila euro per Incontri con l’Autore e 2 mila per il Premio Strega), la Regione Marche (5 mila euro). A questi si aggiungono 4 mila euro ottenuti dagli sponsor: “Grazie a questi contributi riusciamo a chiudere in pareggio con le uscite” afferma Minuto.

Tanti e di alta qualità gli autori, di narrativa o saggistica, intervenuti presso il Circolo Nautico Sambenedettese, la Palazzina Azzurra, il Paese Alto, la sede del Paese Alto, lo Chalet Il Monello e altri stabilimenti balneari. I giornalisti Luciano Fontana, Marco Damilano, Roberto Napoletano, Alessandro Barbano, Antonio Caprarica, Stefano Tura, Silvana Giacobini, Carmelo Abate, Silvia Truzzi. E quimdi Silvana Giacobini, Gherardo Colombo, Pasola Mugieri, Michele Ainis, Paolo Genovese, Enrico Vanzina. Tra gli scrittori, tutti e cinque i finalisti del Premio Strega tra cui la vincitrice Helena Janczecka “la quale ha poi deciso di restare un giorno in più a San Benedetto e venire a Monteprandone durante un incontro lì organizzato”.

“La nostra attività riesce a darci una visibilità a livello nazionale – dichiara il segretario Silvio Venieri – Ce ne rendiamo conto sia dagli spazi concessi al Salone del Libro di Torino: ne abbiamo avuti ben 4 di cui uno per Monteprandone e tre per San Benedetto, con visitatori importanti. Grazie a queste relazioni, consolidate negli anni grazie anche all’esperienza di Mimmo Minuto, avremo il prossimo 22 ottobre anche Lia Levi, vincitrice del Premio Strega Giovani. Ci tengo a precisare che anche a livello di accoglienza complessiva San Benedetto risulta fortemente attrattiva per gli autori e gli editori, ma questa nostra iniziativa, assieme ad altre, deve essere un riferimento per aggiungere alla classica offerta turistica anche contenuti di qualità. Non passa giorno o quasi in cui a San Benedetto, specialmente d’estate, non sia possibile incontrare i principali riferimenti culturali, sia nella narrativa che nella saggistica, a livello nazionale”.

Domenica Tranquilli, che fa parte del direttivo, sottolinea come “ci sia anche una grande collaborazione con le scuole, in particolare i Licei ma non solo”. Presto verranno resi noti i dettagli del progetto Bompiani Scuola, per il quale la Libreria La Bibliofila di San Benedetto sarà punto di riferimento da Fermo a Teramo.

Molta attenzione viene posta per la valorizzazione degli autori locali. In particolar modo, nell’anno in corso, sono state presentate le opere di Fania Pozielli, Eliana Narcisi, Elvira Pone, Sabrina Galli, Martina Di Gianmichele, Cristina Assuad, Sonia Loffreda, Giovanna Frastalli.

“Ci tengo a ringraziare i componenti del direttivo – conclude Minuto – oltre a Venieri, il vice Filippo Massacci, Cinzia Carboni, Domenica Tranquilli e Franco Zazzetta. Senza dimenticare gli sponsor i quali, oltre ai contributi, garantiscono anche l’ospitalità dell’alloggio”.

Una anticipazione ancora non ufficiale: entro il Natale saranno ospiti a San Benedetto i due co-autori del best seller “La Casta”, Sergio Rizzo e Gianantonio Stella, anche se in due separati incontri.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.