CUPRA MARITTIMA – Carabinieri al lavoro dopo il colpo effettuato all’alba del 29 settembre.

I militari di Cupra e San Benedetto sono intervenuti alla Carifermo cuprense, in via Ruzzi, rapidamente (dopo l’esplosione del Bancomat ad opera del gas) ma i ladri, a quanto sembra tre col volto travisato da cappucci, si erano già dileguati a bordo di un’auto dopo aver preso il denaro, probabilmente diverse migliaia di euro.

Sono in corso indagini per risalire agli autori del colpo. In particolare verranno visionate le immagini registrate dagli impianti di videosorveglianza della banca e in zona.

La forte deflagrazione ha svegliato l’intero vicinato, boato sentito anche sul lungomare.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.