MONZA – Ora è davvero fatta.

Silvio Berlusconi è ufficialmente il nuovo proprietario del Monza, squadra brianzola attualmente in Serie C nello stesso girone della Samb e capolista a punteggio pieno dopo tre gare.

Lo ha comunicato in una nota Fininvest, holding della famiglia Berlusconi: “Finalizzata in data odierna l’acquisizione del 100% della Società Sportiva Monza 1912 dalla famiglia Colombo”. Resta comunque presidente Nicola Colombo.

Nel nuovo Consiglio d’Amministrazione l’amministratore delegato Adriano Galliani (ex Milan) e anche Paolo Berlusconi, fratello di Silvio.

Nella mattinata del 28 settembre si è tenuta una conferenza stampa con Colombo, Galliani e il sindaco di Monza Dario Allevi per svelare il “progetto” del club brianzolo.

Il neo amministratore delegato Galliani ha affermato: “Non è un tradimento al Milan, sono stato sempre del Monza, in ‘prestito’ ai rossoneri. Non mi sono mai interessate altre squadre italiane o europee, sono qui solo per il Monza. Silvio Berlusconi convocherà presto una conferenza stampa e parlerà del progetto Monza su squadra (n.d.r sogno Kakà) e stadio, è giusto così. Trattativa nata il 31 agosto con una telefonata. Nicola Colombo resta presidente perché ha operato benissimo, ci lascia una squadra al primo posto e dobbiamo rimanere lì per altre 35 giornate“.

Il presidente Colombo ha dichiarato: “Lascio il progetto a persone che hanno più risorse ma soprattutto competenze e passione. Penso ai giorni in cui fuori dal Tribunale, per rilevare la squadra, trovai tifosi che si contavano sulle dita di due mani”.

Entusiasta il sindaco, Dario Allevi: “Ringrazio Berlusconi e Galliani per aver regalato al Monza questa occasione, sono il primo cittadino più felice d’Italia”.

Il 7 ottobre il Monza sfiderà al “Riviera delle Palme” la Sambenedettese nel girone B di Lega Pro.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.