SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Articolo Uno propone un consiglio comunale aperto sul tema Bretella. Il “graal” della viabilità sambenedettese aggiunge un’altra voce al già ampio parco che ha visto, nelle scorse settimane, anche un lungo e frequente dispendio di forze di Forza Italia.

Perazzoli & co. bocciano l’arretramento dell’A14 (“improbabile, e anche se lo facessero l’attuale tracciato dell’autostrada sarebbe poco utilizzabile come circonvallazione”) strizzando l’occhio alla terza corsia fra Pedaso e Porto D’Ascoli (“ridurrebbe gli incidenti”) e rimandando, infine, l’attuale tracciato per la Bretella che è nei cassetti dell’ufficio Urbanistica del Comune.

“Il tracciato della circonvallazione previsto nel PRG di San Benedetto non risolve i problemi perché non ha svincoli praticabili per il centro città e a quote troppo alte per raccordarsi con la viabilità esistente” chiosano da Articolo Uno ” e poi nell’attraversamento del torrente Albula per arrivare sopra il Cimitero, passa sopra le case.”

Insomma da sinistra chiedono che si elabori un nuovo e “unico” tracciato, “che come previsto nelle varie ipotesi previste dagli elaborati della Provincia, abbia svincoli a livello di strada in Via Manara e in Zona Ascolani oltre che a Grottammare e in zona S. Lucia.” E allora Perazzoli e gli altri invocano sia la collaborazione degli enti coinvolti (Provincia, Anas, amministrazioni di San Benedetto e Grottammare ecc.).

Quindi la proposta: “Serve un Consiglio Comunale aperto dove, a conclusione del dibattito, si possa costituire un gruppo di lavoro tecnico e politico, con la partecipazione di rappresentanti di Gruppi Consiliari e di professionisti disposti a impegnarsi volontariamente.”

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.