Più cura per l’auto: aumentano le sostituzione cristalli auto e igienizzazione Sono finite le ferie, siamo tutti pronti a tornare ai nostri impegni… e la nostra auto avrebbe bisogno di una bella pulita, anzi di un servizio completo di igienizzazione professionale. Non stiamo parlando (solo) di estetica, ma anche e soprattutto di igiene e salute.

Infatti l’auto ha bisogno di essere curata e pulita con cura. Quello che molti non sanno è che all’interno della propria auto si può depositare polvere e, con il tempo, può aumentare la carica batterica con rischi per la salute. Proprio per questo è fondamentale avere cura del proprio veicolo anche da questo punto di vista.

Perché prendersi cura dei cristalli della propria auto?

Un altro aspetto importante è quello legato alla sicurezza: bisogna controllare periodicamente l’integrità e la sicurezza nonché la pulizia dei cristalli. Mantenere sotto controllo l’integrità dei cristalli è indispensabile per una serie di motivi. Innanzitutto è possibile che si formino nei cristalli dell’auto delle piccole crepe: a volte basta poco, anche un sassolino finito per caso sul parabrezza, per compromettere l’integrità del cristallo e quindi anche la sicurezza di chi viaggia in auto.

Ma non solo: il controllo della salute dei cristalli passa anche alle spazzole tergi-cristalli che potrebbero avere bisogno di una sostituzione se troppo usurate, perché, a loro volta, possono finire con l’usurare i vetri e sul lungo periodo andare a rovinarli.

Assieme al controllo dei vetri, è necessario procedere anche all’igienizzazione dei filtri dell’aria magari trovando un’officina specializzata che possa intervenire per mezzo della tecnica rivoluzionaria dell’igienizzazione all’ozono. Si tratta della soluzione migliore per pulire i filtri dell’aria dell’auto, e smettere di respirare i germi ed i batteri che si annidano in essi in mezzo alla polvere e che sono dannosi per la salute.

Per trovare un centro specializzato è sufficiente utilizzare strumenti innovativi come quelli proposti daArval for me. Si tratta di un network che può vantare, al suo interno, officine specializzate in tutto il territorio nazionale. Sul sito web viene messo a disposizione degli utenti un comodo motore di ricerca che permette di trovare velocemente l’officina più
idonea alle proprie esigenze sia per tipologia di servizio offerto che per vicinanza con il luogo di residenza.

Igienizzazione all’ozono per l’auto, ambiente salubre e pulito

Il check-up dei cristalli e l’igienizzazione dell’auto quindi non sono solo una questione estetica, ma anche e soprattutto una questione di sicurezza, per ottenere una visibilità migliore ed un’aria più sana all’interno dell’abitacolo, per sé e per i propri passeggeri
(specialmente se si è soliti viaggiare con bambini al seguito).

Il trattamento di igienizzazione all’ozono per la vettura è un sistema rivoluzionario che permette di trattare, in modo economico ma efficiente, tutta l’auto. Grazie all’esposizione all’ozono, gas derivante dall’ossigeno, vengono eliminati i microrganismi che sono  presenti nell’aria ma che non possiamo vedere, come virus, come funghi, muffe, batteri, pollini. Assieme ad esso vengono eliminati definitivamente anche gli odori sgradevoli e di conseguenza l’ambiente dell’auto diventa più igienico e sicuro per tutti, più salubre e meno pericoloso.

Il servizio di igienizzazione all’ozono dell’auto è consigliato a tutti, ma soprattutto ai clienti che abbiamo dei problemi di allergia al polline o alla polvere. Soprattutto per loro è importante avere un ambiente salubre e sicuro dove poter respirare in tranquillità senza
rischi per la salute. Ecco perché sarebbe bene per tutte le auto effettuare la pulizia profonda all’ozono almeno una volta ogni anno.

In definitiva si tratta di piccole accortezze che, da un lato possono rendere il tempo trascorso in auto decisamente più sicuro e confortevole, dall’altro ci permettono di risparmiare. Perché non bisogna mai dimenticare che un veicolo al quale si fa una
manutenzione attenta e costante sarà sempre un veicolo che darà meno problemi


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.