SAN BENEDETTO DEL TRONTO – San Benedetto è pronta ad ospitare le selezioni nazionali per un grande “Talent Show” che si terrà in Russia nel gennaio 2019 e che vedrà sfidarsi, a colpi di canto e ballo, oltre 1600 talenti provenienti da tutto il mondo. Dal 28 al 30 settembre, infatti, il “Palariviera” ospiterà la selezione italiana per partecipare alla finale mondiale di “Expectations of the World”, evento in programma a Sochi dal 6 al 13 gennaio prossimi.

In città, per l’occasione, arriveranno 950 persone fra cantanti, ballerini e famiglie al seguito. Si tratta di talenti provenienti dalle scuole di ballo e canto di tutta Italia, dal Friuli alla Calabria, passando per Lazio e Campania, i quali per tre giorni saranno ospitati da 4 hotel sambenedettesi: il Relax, il Welcome e gli hotel President e Tamanaco. Altre 200 persone, poi, arriveranno in autonoma sistemazione, non avendo usufruito dei pacchetti soggiorno messi a disposizione specificatamente per l’occasione.

Centinaia di ragazzi, promesse del canto e del ballo dunque, cercheranno di strappare uno dei 77 pass messi a disposizione dall’organizzazione per la spedizione italiana che, per numero di partecipanti, sarà seconda solo a quella russa. A organizzare l’evento Aics (ente di promozione culturale e sportiva riconosciuto dal Coni) e la Ec Productions, una scuola del settore con sede a Massignano ma legata al mondo russo e rappresentata da Ermanno Croce. Proprio Croce parla della kermesse che si terrà a San Benedetto nel prossimo fine settimana: “San Benedetto è la location ideale per questo evento che ha una portata mondiale”. E della nostra città come città sempre più aperta all’esterno parla anche Pasqualino Piunti. “Dopo il convegno Water Cities San Benedetto vuole diventare sempre più internazionale” chiosa il sindaco che ha presentato l’iniziativa stamane assieme agli assessori Pierluigi Tassotti e Annalisa Ruggieri e al capogruppo di Forza Italia Valerio Pignotti. “Questa è una grande occasione per aprire i ponti col mercato russo” chiosa l’esponente azzurro “i russi sono innamorati dell’Italia e questo può essere il primo passo per creare un circuito turistico-culturale con il loro paese” conclude Pignotti.

E in effetti in città arriveranno, per far parte della giuria internazionale che sceglierà i migliori talenti italiani da portare a Sochi, anche la coreografa Elvira Takha (che ha curato musical come “Cats” e “Mamma Mia!”) e soprattutto Larisa Semina che è capo Dipartimento Musica dell’Università Vladimir, polo d’istruzione dell’omonima città che dista circa 200 km da Mosca, il quale può contare circa 17mila studenti iscritti ogni anno. Per la tre giorni al Palariviera, poi, la Start metterà a disposizione un bus navetta gratuito per raggiungere la sede delle audizioni (a porte chiuse). Inoltre parteciperà anche l’Ipsia di San Benedetto che metterà a disposizione degli studenti per realizzare foto e video dell’evento che verranno mostrati anche in Russia.

 

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.598 volte, 1 oggi)