Di Lorenzo D’Angelo

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel pomeriggio del 20 settembre è stato svelato “Aperilove”, un evento solidale, organizzato dallo staff del “Wild Four Roses” in collaborazione con la Lover Management e Paolove, voce della “Terrazza BB” e del “Kontiki”, che avrà cadenza mensile a partire dal prossimo 5 e 19 ottobre: i ricavati saranno destinati alle popolazioni terremotate. Sono intervenuti Paolo Cognigni (Paolove), il presidente della confcommercio di Norcia e della Polisportiva Città di Norcia Alberto Allegrini e l’assessore alla cultura di Acquasanta Elisa Ionni. Per San Benedetto presenti invece il sindaco Piunti e il consigliere comunale Pierfrancesco Troli.

“L’Aperilove” consisterà in una serie di “apericena”, che si svolgeranno mensilmente presso il Wild Four Roses di San Benedetto, dove si potranno degustare i prodotti provenienti dalle zone colpite dai terremoti del 24 agosto e del 30 ottobre, l’intento è quello di dare manforte alle attività, le quali patiscono la desertificazione che ha colpito la vicina fascia appenninica a seguito della catastrofe.

Alberto Allegrini è chiaro “gli italiani tutti hanno dato prova di grande solidarietà per aiutare la città di Norcia a riprendersi dal sisma, ma adesso che le i riflettori si sono spenti, chiaramente la situazione già compromessa si fa più difficile: il turismo, seppur costante, è molto meno intenso, in virtù anche della delocalizzazione delle attività ristoratrici ed alberghiere, va rivitalizzato essendo linfa per tutto il territorio, che potrebbe veder chiudere il 20-25% delle proprie attività aziendale”; da qui sorge la necessità di doversi attivare e “creare un autostrada ideale, per donare piccoli sogni a chi vive un incubo” afferma Paolo Cognigni.

Il 5 ottobre protagonisti della serata saranno i prodotti dell’Antica Norcineria Fratelli Ansuni e i ricavati saranno destinati alla sovvenzione dell’attrezzatura sportiva per gli oltre cento ragazzi iscritti alla “Polisportiva Città di Norcia”.

La cadenza mensile dell’”Aperilove” sarà derogata con l’apericena del 19 ottobre, dove andranno di scena i prodotti di Acquasanta Terme. La Ionni afferma “anche il nostro comune ha rilevato ingenti problematicità a seguito del sisma, e ringraziamo per essere stati convolti della serata del 19 ottobre, dove sarà proposta l’inedita crema di Favalnciata, che vuole integrarsi ed essere volano per la quarantottesima edizione della Festa D’Autunno, che avrà luogo il 20 ed il 21 ottobre”. Questa serata vedrà la collaborazione dell’osteria “La casa delle Api”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.