GROTTAMMARE – “Notti sicure nelle Marche” è un progetto finanziato con fondi del  Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale e il Dipartimento per le Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la prevenzione di incidentalità stradale causata dalla guida in stato di alterazione psicofisica per l’uso di alcol-droga correlati.

I destinatari e beneficiari del progetto “Notti sicure nelle Marche” sono i giovani di età compresa tra i 14 e i 35 anni consumatori (e non) di alcol e sostanze psicotrope.

Il progetto “Notti sicure nelle Marche”, che avrà una durata di 18 mesi, prevede due unità mobili che, nei pressi di locali notturni, eventi e feste, faranno rilevazioni del tasso alcolemico tramite etilometro, somministreranno questionari e forniranno informazioni sulle sostanze.

Per chi volesse approfondire argomenti e comunicare in anonimato con esperti e coetanei, è attivo uno sportello di consulenza psicologica on line.

Obiettivi specifici:

  • Aumentare le capacità di analisi del proprio comportamento di consumo
  • Promuovere la prassi del guidatore designato
  • Sviluppare comportamenti auto ed etero protettivi di riduzione e contenimento dei rischi, in particolare rispetto alla guida
  • Aumentare le competenze preventive dei soggetti che somministrano bevande alcoliche
  • Potenziare la rete dei servizi sul territorio
  • Migliorare l’efficacia delle Unità mobili sul territorio italiano
  • Contribuire al dibattito scientifico.

I dati aggiornati

Le uscite effettuate dalle unità di strada sono state 6: il 14 luglio “Festa della birra San Claudio”, Comune di Corridonia (MC), 19 luglio “Buskers arte e musica”, Comune di Grottammare (AP), 20 luglio “Concerto Inoki presso locale H7”, Comune di Pollenza (MC), 29 luglio “Mind Festival DJ set”, Comune di Montecosaro (MC), 3 agosto “Montelago Celtic Night” Comune di Serravalle del Chienti (MC), 27 agosto “Festa della birra September Fest”, Comune di Macerata (MC).

I giovani raggiunti sono stati 101.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.