FERMO – I Carabinieri di Fermo hanno denunciato 4 persone: due uomini albanesi (di 25 e 30 anni) e due donne (un’albanese e una italiana) ritenuti essere mebri di una banda di “topi d’appartamento”.

La denuncia parte dalle perquisizioni domiciliari effettuate dai militari su istanza dell’autorità giudiziaria, perquisizioni che hanno portato a rinvenite nei “covi” dei 4, due appartamenti fra Fermo e Pollenza, diversi gioielli e monili d’oro, frutto dei colpi, per un valore di circa 15 mila euro. Per i quattro, l’addebito provvisorio è reato di ricettazione aggravata in concorso.

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.