SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono stati due giorni emozionanti, divertenti e competitivi il 24 e 25 agosto.

Al centro sportivo del quartiere San Filippo Neri, a San Benedetto, si è svolto il primo “Memorial Costantino Carapucci” dedicato all’allenatore di varie generazioni tra gli anni ’80, ’90 e 2000, scomparso lo scorso anno a causa di una malattia.

In campo sono scese quattro squadre: Sanfilippese Calcio a 7, Sanfilippese Over 40, Sanfilippese 82/83 e Riviera Samb. A sfidarsi gli allievi di Costantino Carapucci, ora uomini, in un clima socievole ma agonistico.

Il 24 agosto si sono giocate le semifinali: Riviera Samb – Sanfilippese Over 40 1-8  e Sanfilippese 82/83 – Sanfilippese Calcio a 7 3-2.

Il 25 le finali: a conquistare il terzo posto Sanfilippese Calcio a 7, battuta Riviera Samb per 5 a 1. A vincere la finalissima, invece, è stata la Sanfilippese 82/83 che ha sconfitto per 4 reti a 3 la Sanfilippese Over 40.

Al termine delle partite premiazioni e rinfresco: presenti non solo gli allievi di Costantino Carapucci ma anche amici e parenti dello storico mister, molto stimato in città anche come persona. Applausi per tutti.

Andrea Carapucci, il figlio di Costantino, a Riviera Oggi afferma: “In queste serate erano presenti valori e spirito che ben rappresentano, ancora oggi la figura di mio padre. E lo spirito dei giocatori ha reso l’atmosfera emozionante. Sicuramente il prossimo anno rifaremo questo torneo. Ringrazio tutti coloro che hanno partecipato e permesso la realizzazione della competizione intitolata a mio padre. Grazie in particolar modo a Franco Furlanetto che ha contribuito in maniera determinante all’organizzazione”.

Costantino Carapucci è stato ricordato anche in Senegal, a Dakar, con un torneo organizzato dallo staff della Fattoria Mamyo (progetto importante di solidarietà) con la collaborazione della sorella Milena. Grande affluenza di bambini e ragazzi.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.