SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Full immersion quella di oggi per la Samb di Magi che prima affronta il Francavilla al campo dell’Agraria (“rimpiazzo” dell’amichevole contro il Rimini che si terrà invece il 2 settembre allo stadio dalle 20 e 30) e poi si prende il caldo e lungo abbraccio dei suoi tifosi alla Palazzina Azzurra, dove è stata presentata la rosa 2018-19.

Più o meno 500 i tifosi accorsi in centro per la Samb, sicuramente meno di quelli che invasero Piazza Giorgini lo scorso anno nella stessa occasione, ma in conto va messo anche il più ristretto teatro e le condizioni minacciose del tempo.

Davanti ai presentatori della serata Sandro Benigni e Luca Sestili sfilano uno dopo l’altro i calciatori rossoblu a partire dai portieri, passando per i difensori, tra cui Francesco Rapisarda, il più applaudito in assoluto, e via con centrocampisti, attaccanti, staff, dirigenti e allenatore, con Magi che dice di non vedere “l’ora di iniziare questa difficile ma stimolante sfida”.

C’è spazio anche per qualche battuta dei nuovi mentre i tifosi espongono un meraviglioso striscione che dice “Indossate la nostra vita (Onoratela con sangue e fatica)”. Fra questi anche Francesco Signori (“daremo il massimo”) e Andrea Russotto (“Ho avuto tanti compagni in passato che hanno giocato qui e tutti ne parlano benissimo”).

 

Per ultimi prendono parola il sindaco Piunti (“La Samb sta a questa città come l’albero sta alla terra” dice il primo cittadino che loda anche la proprietà: “Seri e capaci, la loro mentalità sposa quella dei sambenedettesi”) e il numero uno rossoblu Franco Fedeli “Abbiamo costruito una buona squadra anche se il giudice sarà il campo” chiosa il patron. “In questi tre anni la Samb ha fatto sempre meglio e quindi l’augurio è di una grande stagione. Io, per mentalità, voglio sempre vincere”.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.489 volte, 2 oggi)