MONTEPRANDONE – La costante azione di controllo del territorio da parte dei Carabinieri delle Stazioni presenti sul territorio,  disposta dal Comando Provinciale di Ascoli Piceno, ha portato nelle ultime ore, ad un altro fermo per evasione dopo quello avvenuto ad Ascoli nei giorni scorsi (36enne sorpreso al bar nonostante i domiciliari).

E’ stato individuato e arrestato un 18enne, residente a Monteprandone, per il quale il Giudice aveva però disposto l’esecuzione della detenzione domiciliare in Provincia di Napoli, vietando allo stesso di avvicinarsi alla località di residenza.

Il giovane arrestato, la sera del 23 agosto, veniva colto nella flagranza del reato di evasione dagli arresti domiciliari dai Carabinieri di Monsampolo del Tronto, che durante un servizio di controllo a largo raggio del territorio,  lo notavano passeggiare nei pressi della propria abitazione.

Fermato immediatamente dai militari operanti, l’evaso è stato prelevato ed accompagnato in caserma dove è stato dichiarato in arresto per evasione e portato al carcere di Marino del Tronto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Ascoli Piceno.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.