SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Anche l’anno agonistico che sta per concludersi per i ragazzi della Canoa Lega Navale Italiana di San Benedetto del Tronto è stato particolarmente intenso e costruttivo. Le finali nazionali di velocità, tenutesi all’Idroscalo di Milano lo scorso fine settimana, sono state molto dure e combattute.

Francesco Lanciotti migliora e matura anno dopo anno ed è già diventato uno degli atleti più interessanti in ambito non solo regionale. È un ragazzo forte, serio e determinato, ma soprattutto un atleta che ama le sfide e sa mettersi in gioco.

La prima gara sui 1000 mt non è stata preparata a sufficienza, e una tattica di gara non perfetta, unita all’inevitabile emozione del debutto in una competizione di così alto livello, non hanno consentito una prestazione eccellente, ma il giorno dopo, sui 500 mt, Francesco ha subito dimostrato tutto il suo potenziale, arrivando alle semifinali con un ottimo 5° posto, comunque non sufficiente ad assicurargli la finale. L’ultimo giorno di gare l’ha visto fuori dalla finale più prestigiosa dei 200 mt. per pochissimi secondi.

Tra poco meno di un mese ci saranno ancora delle finali nazionali, questa volta in Trentino, alle quali il  gruppo agonistico parteciperà con i ragazzi più piccoli.

Si concluderà così una stagione esaltante e per molti aspetti ricca di soddisfazioni. L’impegno sarà quello di proseguire con sempre più determinazione sulla strada già segnata, nella convinzione che si hanno tutti i requisiti per fare quel salto di qualità che proietterebbe ai vertici nazionali di questa disciplina.

Si coglie l’occasione per ringraziare di vero cuore la Presidente della Sezione della Lega Navale Italiana di San Benedetto del Tronto, Adele Mattioli, e tutto lo staff canoistico per il costante sostegno e supporto morale e finanziario.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 80 volte, 1 oggi)