ANCONA – È stato firmato il decreto del Presidente della regione Marche, Luca Ceriscioli, per la ripartizione dei seggi per la costituzione del nuovo consiglio della Camera unica delle Marche. L’assegnazione dei seggi alle varie associazioni ed i loro apparentamenti è stato notificato nella giornata del 10 agosto.

Da ieri decorrono trenta giorni entro i quali le associazioni dovranno comunicare i nominativi dei consiglieri, imprenditori o esperti di economia, che ricopriranno il ruolo di consigliere. Successivamente, la presidenza della Regione provvederà alla costituzione del Consiglio ed alla sua prima convocazione con all’ordine del giorno l’elezione del Presidente.

“Continua l’iter per la Camera di commercio unica nelle Marche – aggiunge il presidente Ceriscioli – Una riforma importante, attuata in questa modalità solo dalla nostra regione. Un percorso portato avanti con rapidità per dare ai territori uno strumento unico e più efficiente che si occuperà di temi centrali per il futuro del territorio, dall’internazionalizzazione, al turismo, fino alle eccellenze agroalimentari. Dalla semplificazione burocratica, tramite lo sportello unico delle attività (SUAP), all’assistenza tecnica per la gestione di fondi comunitari per il sisma. Per finanziare le nuove attività di collaborazione tra le Marche e la futura Camera unica la Regione ha già messo a bilancio tre milioni”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 97 volte, 1 oggi)