SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ogni sportivo che si rispetti si allena sempre in vista di un obiettivo e punta in alto. A volte i sogni si avverano, altre no. Bernard Luzi è riuscito per il secondo anno consecutivo a qualificarsi per i Reebok CrossFit Games, le Olimpiadi del CrossFit, una disciplina che unisce tre specialità: sollevamento pesi, ginnastica ed endurance. Il suo sogno si è dunque avverato, per due volte.

Un sogno che non era solo suo, ma di tutto il Box di CrossFit di San Benedetto del Tronto (l’unico ufficiale della zona), un luogo in cui si respira un’aria particolare, diversa da quella di tutte le altre palestre. Passione, sacrificio, spirito di unione, voglia di mettersi in gioco e di provarci sempre: sono questi gli ingredienti del CrossFit San Benedetto del Tronto, di cui Bernard Luzi è il Capitano.

Bernard ha praticato il nuoto all’epoca di Nazzareno Grannò, Diego Spinozzi e Mario Tirante, pietre miliari dello sport e del nuoto sambenedettese, per poi iniziare a giocare a pallanuoto, disciplina che ha praticato senza interruzione dai 14 anni fino ai 30.

A quel punto sopraggiunge la mancanza di stimoli, anche perché nel nuoto e nella pallanuoto non era riuscito a mettersi in luce né a livello nazionale né a quello internazionale. Sei anni fa Luzi decide così di dedicarsi alla palestra, ma scopre che è un ambiente tutt’altro che stimolante. È grazie alla palestra però che scopre quello che poi sarebbe stato lo sport della sua vita: nello spogliatoio sente i ragazzi della MMA parlare di una certa preparazione chiamata CrossFit, chiede informazioni e prova. È amore al primo pull up.

Per Bernard Luzi inizia un filone di successi che non si interromperà più, anche perché spesso sono proprio i risultati a dare una spinta nei momenti di difficoltà. Dopo varie vittorie in campo nazionale (Fall Series, Southern Warriors, Italian Show Down), Bernard passa a quelle internazionali (2º posto al French TrowDown, 4º all’European Master ThrowDown, 6º al Battle of London), fino a qualificarsi, nel 2017 e nel 2018, per la gara più importante al mondo: i CrossFit Games.

Nessuno sa dove potrà arrivare Bernard Luzi, 48 anni di muscoli e passione: forse un giorno li vincerà i Reebok CrossFit Games, forse no. Non importa. Si dice che il viaggio conta più della meta e Bernard ne sta compiendo uno straordinario, non da solo, ma con tanti amici e compagni di avventure.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.755 volte, 1 oggi)